Home Veneto Attualità Scegliere una tv da 55 pollici

Scegliere una tv da 55 pollici

Negli ultimi tempi il mondo dei TV ha visto numerose novità. Questo ha portato ad una maggiore offerta sul mercato, ma anche a una interessante diminuzione dei prezzi dei prodotti più “vecchi”. In questo caso la vecchiaia arriva anche dopo pochi mesi, oggi quindi è possibile acquistare televisori di tutto rispetto a prezzi concorrenziali, approfittando di questo fatto anche solo per sostituire il vecchio e piccolo TV con modelli con qualità d’immagine migliore, o anche solo più grandi. La dimensione di 55 pollici è quella più apprezzata; da un lato si tratta già di un televisore dalle dimensioni importanti, senza però raggiungere misure che per molti sono considerate eccessive.

Quale TV acquistare: dove lo metteremo

Per stilare una guida all’acquisto di uno smart TV 55 pollici è importante partire dalle questioni più semplici: quanto si usa il televisore e quanto è grande la stanza in cui lo si posizionerà. Spesso chi sta per acquistare un nuovo smart TV tende a dimenticarsi che è importante valutare la distanza a cui ci si siederà per ammirare le immagini. In effetti più la tecnologia del display è vecchia e maggiore sarà la distanza consigliata. E non stiamo parlando di bazzecole, se per un televisore da 55 pollici in 4K o 8 K la distanza di visione consigliata è di circa un metro, con i modelli più vecchi, in versione HD, tale distanza supera tranquillamente i 2 metri. Aumentando le dimensioni dello schermo, aumentano ovviamente anche le distanze da tenere, non solo per avere una visione ottimale, ma anche per non stancare eccessivamente gli occhi. Se abbiamo un ampio soggiorno potremo quindi non preoccuparci in alcun modo delle caratteristiche del televisore che stiamo per acquistare. Nel caso in cui invece si tratta dello smart TV da 55 pollici per la cucina, o per un altro ambiente della casa, allora è bene considerare la distanza di visione minima consigliata.

Le caratteristiche del monitor

Visto che stiamo parlando di televisori da 55 pollici, quindi tutti delle medesime dimensioni, un elemento discriminante, che ci può portare alla scelta di uno specifico modello, riguarda la tecnologia utilizzata per la produzione del monitor, insieme con la risoluzione ottenibile. I migliori prodotti oggi in commercio sono gli schermi OLED e QLED, si tratta di tecnologie che garantiscono una rapidissima risposta delle immagini, un’ottima resa per i colori e per il nero, una definizione di alta qualità. La risoluzione oggi maggiore disponibile in commercio è l’8K; per chi possiede un televisore “antiquato” di certo già il 4K mostra caratteristiche degne di nota. Quando i prezzi delle offerte scendono in modo importante nella maggior parte dei casi la proposta, per quanto riguarda la tecnologia del pannello e la risoluzione, di solito diminuisce di pari passo. Se per un televisore OLED 8K la spesa media può essere decisamente importante, oggi uno smart TV da 55 pollici full HD con schermo a LED può essere offerto a prezzi inferiori ai 500 euro.

Connettività

Questo elemento è uno di quelli cui il cliente medio dà meno attenzione. Eppure molti ogni giorno guardano la TV con le cuffie, oppure collegano al televisore impianti audio di tutto rispetto, decoder per la TV satellitare, lettori DVD e periferiche varie. Avere a disposizione un buon numero di porte, comprese quelle particolari che utilizziamo solitamente, è quindi una questione imprescindibile. Nessuno desidera sostituire le cuffie wireless che usa ogni sera, a causa dell’assenza della corretta porta sul nuovo televisore appena acquistato. Una Smart TV ha anche una connessione wi-fi, solitamente; si tratta di una comoda modalità di connessione alla rete. È importante anche valutare il software delle funzioni smart, così come il sistema operativo di base. Questo perché solo i prodotti di qualità permettono di usufruire delle funzioni smart con semplicità, garantendo anche la disponibilità di tutte le migliori app oggi disponibili.