Home Rodigino Delta Taglio di Po: centro di ricerca e documentazione sul Delta del Po...

Taglio di Po: centro di ricerca e documentazione sul Delta del Po riunito al museo della Bonifica

Il museo della Bonifica di Ca’ Vendramin ha ospitato l’assemblea dei soci del Centro di ricerca e documentazione sul Delta del Po

Taglio di Po

Dopo l’intervento del presidente dell’Ente Regionale Parco Delta del Po, Moreno Gasparini, è stata la volta della relazione da parte della presidente Sandra Bedetti, che ha anche presentato le varie attività in corso, oltre al bilancio consuntivo 2019, quello di previsione 2020 e la variazione dello statuto.

È stata poi la volta della presentazione del libro “Andare per erbe nel Polesine e nel Delta del Po: riconoscerle, raccoglierle e gustarle”, scritto da Fabrizio Barbieri, con presentazione di Marilena Leis.

Il CeRiDo è stato attivato nel 2014, per iniziativa della Fondazione Scolastica “Carlo Bocchi” di Adria con l’obiettivo di catalogare e raccogliere in un unico luogo, il Museo della Bonifica di Ca’ Vendramin nel comune di Taglio di Po, la vasta documentazione esistente sul Delta del Po, fatta di libri, foto, video, mappe, documenti, per una più facile accessibilità da parte di coloro che intendano farne oggetto di studio e di ricerca.

In realtà l’iniziativa dà concretezza a un progetto avviato oltre due anni fa da un gruppo di lavoro, per lo più di studiosi, conoscitori della realtà culturale, socio-economica e turistica del Delta, con competenze ed esperienze diverse, ma pronte a riconoscersi in questo programma.

Fanno parte dell’associazione: Sandra Bedetti, Eddy Boschetti, Stefano Cacciatori, Luigi Contegiacomo, Isabella Finotti, Antonio Giolo, Fiorella Libanoro, Paolo Rigoni, Luciano Scarpante, Raffaele Peretto, Mihran Tchaprassian, Sandro Vidali, Lino Tosini, Maurizio Tezzon, Luciano Chiereghi. Si tratta di una realtà aperta, che potrà essere integrata con altri esperti di storia, cultura e tradizioni locali, soprattutto per approfondire quegli aspetti fino ad ora piuttosto trascurati, come l’antropizzazione del Delta nel tempo.

Marco Scarazzatti

Le più lette