Home Senza categoria Tintoretto e il Cieco di Adria esposti al Museo Archeologico fino al...

Tintoretto e il Cieco di Adria esposti al Museo Archeologico fino al 2021

La mostra propone un viaggio nell’iconografia del letterato adriese attraverso i suoi ritratti

Museo Archeologico di Adria

Si potrà visitare fino al 6 gennaio 2021 al Museo Archeologico Nazionale di Adria la mostra “Lo sguardo del buio – il Cieco d’Adria e il Tintoretto” sospesa a causa dell’emergenza sanitaria. La mostra propone un viaggio nell’iconografia del letterato adriese attraverso i ritratti riprodotti nelle sue pubblicazioni e altre opere che lo rappresentano.

Un’ esposizione incentrata sulla tela raffigurante Luigi Groto detto il Cieco di Adria, attribuita a Jacopo Robusti detto il Tintoretto o piuttosto alla sua bottega. Un’opera di proprietà dell’amministrazione comunale, custodita solitamente nell’ufficio del primo cittadino. La mostra indaga il rapporto esistente tra la figura di Luigi Groto e il modo in cui viene rappresentato nell’iconografia pittorica ponendo un particolare accento sulla sua cecità intesa non come caratteristica debilitante bensì come possibilità di indagare la realtà.

L’esposizione nasce con un percorso parallelo a quello tradizionale destinato alla fruizione tattile da parte di un pubblico di ipovedenti e non vedenti. A rendere possibile l’iniziativa culturale, la direzione regionale musei del Veneto, la direzione del Museo Archeologico Nazionale, l’associazione Pro Loco di Adria, il sostegno di Bancadria Colli Euganei – Credito Cooperativo s.c. e Delta Consulting srl, la collaborazione con la Fondazione Scolastica “C. Bocchi” di Adria, l’Accademia dei Concordi di Rovigo, l’Unione Italiana Ciechi di Rovigo e l’Istituto di Istruzione Superiore “Polo Tecnico” di Adria, Artieghi di Adria. Media partner .ITADRIA by italiani.it. Il museo è aperto dal martedì al sabato dalle 14.30 alle 19.30; domenica e festivi, dalle 15 alle 19.30 (la biglietteria chiude mezzora prima) Chiuso il lunedì.

Melania Ruggini