Home Breaking News Videosorveglianza a Cadoneghe, un passo avanti

Videosorveglianza a Cadoneghe, un passo avanti

Sette nuove telecamere per il comune di Cadoneghe che rinforza la sua videosorveglianza: apparecchi ad alta risoluzione controllabili a distanza, visibili da tablet e smartphone

Videosorveglianza, sette nuove telecamere in arrivo. Ad annunciarlo il sindaco Marco Schiesaro all’indomani di un sopralluogo, condotto insieme agli agenti di Polizia Locale nelle zone più delicate del territorio comunale. Il primo cittadino ha deciso di acquistare e posizionare i sette nuovi apparecchi per la videosorveglianza così da aiutare gli agenti nel lavoro di presidio e di prevenzione di fenomeni di degrado e microcriminalità.

Le nuove telecamere

Le telecamere di ultima generazione, con una risoluzione di 8 megapixel e zoom ottico controllabile a distanza, saranno attive 24 ore su 24 e potranno trasmettere le immagini in diretta su tablet e smartphone degli agenti in servizio, che saranno avvisati con un alert nel caso di presenze sospette rilevate dal sistema. Il costo totale sarà di circa 11mila euro, compresa iva e installazione, l’operatività subito dopo l’approvazione di un nuovo regolamento sulla videosorveglianza.

“Abbiamo scelto altrettanti sette luoghi critici per testare questo nuovo sistema – spiega il sindaco Marco Schiesaro – a partire da Piazza della Repubblica, dove fin dal nostro insediamento stiamo lavorando insieme ai residenti per mettere fine ad alcuni episodi di degrado e maleducazione, noti da tempo e dovuti alla presenza di persone poco raccomandabili, provenienti da altri Comuni, che si danno convegno in quel punto”.

Le aree verdi

Sotto attenzione anche le aree verdi: 3 telecamere saranno posizionate al parco Ilaria Alpi, teatro negli scorsi giorni delle prodezze di alcuni giovani writers che hanno fatto discutere, ai giardini di via Sauro, più volte bersaglio di atti vandalici, e nella zona verde tra via Marconi e piazza Papa Giovanni Paolo I, appena riqualificata con la piantumazione di nuovi alberi. Le ultime 3 telecamere saranno posizionate in altrettante isole ecologiche che saranno a loro a volta oggetto di riqualificazione e rinnovamento: quelle di via Pisana, via Leopardi e via Garibaldi.

“Contiamo così di segnare un altro importante risultato nella lotta contro gli abbandoni illeciti di rifiuti, che stiamo contrastando in ogni modo – prosegue il sindaco –: si registra già un’importante riduzione in tutto il territorio comunale da quando abbiamo alzato l’importo delle sanzioni e intensificato i controlli”.

Un giro di vite che il sindaco Schiesaro e la sua giunta avevano già messo in atto a fronte di ripetuti episodi di vandalismo, degrado e abbandono di rifiuti. Tra gli episodi anche il danneggiamento di una giostra in legno, un gioco multifunzione, installata nel parco Speranza rimesso a nuovo soltanto a inizio anno, con una spesa di migliaia di 6.600 euro.

“Ma che tipo di divertimento potrà mai esserci nel distruggere un bene pubblico – afferma Schiesaro –, costringendo l’amministrazione comunale a spendere migliaia di euro e, in questo caso, i bambini del paese a rimanere senza la giostrina per chissà quanto tempo. Lo stesso discorso vale per altri atti vandalici contro beni della comunità”.

Nicoletta Masetto

Le più lette