Home Trevigiano Zero Branco: l’ecologista Spolaore: “Da qualche tempo l’impegno per l’ambiente si sta...

Zero Branco: l’ecologista Spolaore: “Da qualche tempo l’impegno per l’ambiente si sta spegnendo”

Negli ultimi dieci anni, le amministrazioni di Zero Branco sono state molto attive sul piano ambientale, come hanno dimostrato l’installazione di lampioni a led nei cimiteri o la macchina elettrica dei vigili urbani.

Spolaore

“Da qualche tempo però, questo impegno si sta spegnendo -, racconta l’ambientalista Gino Spolaore. – Servono nuove iniziative”. Ecco alcuni consigli.“Una strada trafficata come la Noalese meriterebbe più attenzione -, afferma, – la qualità dell’aria nel trevigiano non è delle migliori e ricorrere ad autobus ecologici per la tratta Treviso-Padova potrebbe aiutare molto, così come aumentare le colonnette per la ricarica delle auto elettriche. Di quest’ultime, Zero Branco è stata promotrice, tant’è che ce n’è una vicino al municipio”.

“Per essere efficaci, sarebbe poi necessaria una maggior collaborazione tra comuni. Ma qui, i sindaci non si parlano, o almeno non parlano di ambiente, mentre è fondamentaleper una realtà territoriale migliore”. E non solo. “Servirebbero anche maggiori controlli -, continua Spolaore. – Molta gente continua a gettare rifiuti nei fossi, dimostrando scarso senso civico. Servirebbero una migliore pulizia dei fossi e delle strade e la piantumazione di nuove piante autoctone: un sindaco non dovrebbe uscire da un’amministrazione senza aver aumentato la quantità di verde nel territorio comunale”.

E conclude: “Ho accolto invece con piacere la notizia sul fatto che l’amministrazione ha deciso di impiegare dei droni per controllare il problema dei roghi nei campi per lo smaltimento abusivo di rifiuti e sterpaglie. Zero Branco in passato ha portato avanti tante battaglie ambientali come questa. Ultimamente c’è stato un rallentamento, ma ora è il momento di ripartire sulla linea verde”. (ga.zu.)

Le più lette