Home Padovano Camposampierese Est Borgoricco: Stefani corre per la carica di segretario regionale del Carroccio

Borgoricco: Stefani corre per la carica di segretario regionale del Carroccio

È considerato l’enfant prodige della politica non solo locale. Alberto Stefani, 28 anni compiuti lo scorso 16 novembre, parlamentare e sindaco di Borgoricco, attuale commissario provinciale della Lega, è tra i papabili alla carica di segretario regionale del Carroccio dopo che il veronese Alberto Fontana è stato “promosso” alla guida del dipartimento “Famiglia e valori identitari” della Lega a livello nazionale

Alberto Stefani

“È ancora presto – afferma l’onorevole e sindaco -. La scelta spetta a Matteo Salvini e sarà, di sicuro, la scelta migliore. Per quanto riguarda Fontana, personalmente rappresenta un riferimento: ho iniziato a fare politica con i giovani della Lega quand’ero al liceo, già allora era una sorta di fratello maggiore”.

Sulla scommessa Padova e sul dopo Giordani, Stefani non ha dubbi: “ci vuole un progetto politico che guardi avanti e non indietro – spiega il commissario provinciale della Lega Stefani –.E poi, sgombriamo da subito il campo: non ci sarà alcuno spazio per chi, nel passato, si è comportato in maniera scorretta. In altri termini, al tavolo delle trattative non siederà chi ha fatto cadere la giunta Bitonci”

Per il resto, aggiunge “stiamo lavorando su una coalizione di centrodestra che tenga conto di tutte le forze politiche, ma anche civiche della città. Io ho un’idea di centrodestra plurale, capace di dialogare con tutti. Ci confronteremo con imprese, associazioni, volontariato, il mondo dello sport e, infine, ma non per ultima l’Università. Abbiamo già iniziato. Come sta andando? Le premesse sono davvero molto interessanti”.

Alla domanda sul suo futuro politico Stefani, impegnato in questi giorni a Borgoricco nella campagna natalizia “Teniamocipermano” con l’assessore Ruffato e il presidente del consiglio comunale Michelazzo,sorride. E può permetterselo visto che, se il buongiorno si vede dal mattino, la sua si preannuncia una carriera già scritta.
Un curriculum quello del giovane amministratore e politico che non ha bisogno di rumors: maturità scientifica con 100 e lode:a 21 anni è consigliere comunale, il più giovane nella storia di Borgoricco; nel 2017 la laurea in Giurisprudenza (110 e lode) all’Università di Padova; tre mesi dopo, il 23 marzo 2018 l’elezione a deputato nel Collegio Uninominale 03-Vigonza con 100.714 voti (da solo porta a casa il 52,27 di preferenze). Un anno dopo, il 26 maggio 2019, l’elezione a sindaco.

A Palazzo Madama Stefani è, inoltre, componente di una della Commissioni più importanti, la I Affari Costituzionali, Presidenza del Consiglio e Interni. In questi giorni ha firmato, con altri parlamentari, la richiesta di istituzione della Commissione parlamentare d’Inchiesta per far luce sulla morte di David Rossi, ex capo della comunicazione della Banca Monte Dei Paschi di Sienaperché “è doveroso far chiarezza sui tanti, troppi, elementi controversi che oscurano questa drammatica vicenda dalle tinte sempre più fosche”.

Nicoletta Masetto

Le più lette