Home Padovano Camposampierese Est Borgoricco, trasporto scolastico garantito e tariffa invariata

Borgoricco, trasporto scolastico garantito e tariffa invariata

Tre amministratori hanno testato personalmente il servizio di trasporto scolastico: “Non rimarrà un caso isolato, lo rifaremo”

Il consigliere delegato Gianluca Pedron con Nadio, autista dello scuolabus
Il consigliere delegato Gianluca Pedron con Nadio, autista dello scuolabus

Trasporto garantito e in massima sicurezza per ben 220 studenti. Tante, infatti, le richieste pervenute al Comune per l’utilizzo del servizio che il Comune ha voluto garantire mantenendo, inoltre, invariata la tariffa che prevede una compartecipazione degli utenti. A “testare” direttamente il servizio niente meno che un trio d’eccezione: il vicesindaco Maria Chiara Franchin, l’assessore Gianluca Pedron e il consigliere delegato Riccardo Michelazzo. I tre amministratori sono saliti sui vari mezzi per verificare di persone tragitto, regole di sicurezza e distanziamento.

“Non sarà un episodio isolato – hanno detto –. Contiamo di farlo altre volte durante questo anno scolastico”. A dar loro una mano anche l’ex assessore e oggi consigliere delegato Samuele Peron. Tra le altre novitàil “raddoppio” dei nonni vigili che passano da quattro a otto proprio per garantire gli ingressi e le uscite da scuola con i dovuti distanziamenti da quest’anno sono stati raddoppiati anche i nonni vigili passati da quattro a otto.

“Prima di dare il via abbiamo fatto numerosi incontri, non era davvero scontato che il servizio fosse garantito quest’anno – spiega il vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione Franchin–. Ci sono stati prima numerosi incontri, alla fine ci siamo riusciti grazie alla collaborazione dei tecnici comunali, del comandante Antonio Paolocci, del dirigente scolastico Pierpaolo Zampieri e del consigliere alla sicurezza Samuele Peron, a studiare regole e percorsi che permettono il trasporto dei ragazzi in tutta sicurezza”.

Le richieste di famiglie e ragazzi sono state accolte

Tutte le 220 domande arrivate dalle famiglie hanno così potuto essere accolte nel rispetto delle norme sulle capienze all’interno dei mezzi pubblici. Sugli scuolabus Franchin, Pedron e Michelazzo hanno illustrato ai ragazzi, che si sono dimostrati disciplinati, le norme di comportamento da tenere all’interno dei mezzi e quelle stabilite dal ministero.

“Siamo amministratori dentro e fuori il municipio – afferma il sindaco Alberto Stefani–. Vogliamo dare il nostro contributo per l’efficace organizzazione del trasporto scolastico”. Ora è importante continuare a trovare persone che si rendano disponibili ad accompagnino quotidianamente gli studenti sullo scuolabus. L’appello è rivolto a tutta la cittadinanza così da poter effettuare anche una turnazione tra i vari volontari, Una prima manifestazione di disponibilità è arrivatadall’associazione Carabinieri in congedo sempre molto attenta e presente con varie attività sul territorio.

Nicoletta Masetto

Le più lette