Home Padovano Bassa Padovana Este, nuove ordinanze per il centro storico e il mercato

Este, nuove ordinanze per il centro storico e il mercato

Alla luce delle nuove disposizioni della Regione del Veneto in vigore dalla mezzanotte del 13 novembre 2020, il Sindaco di Este ha emanato due ordinanze: la prima in riferimento ai luoghi di maggior assembramento, come il centro storico, l’altra per l’organizzazione del mercato

Comune di Este

Di seguito le misure che riguardano i pubblici esercizi del centro storico:

1) divieto di inserire i tavoli dei pubblici esercizi sotto i portici in via Matteotti, piazza Maggiore, via San Rocco. I plateatici potranno quindi essere presenti solo fuori dai portici.

2) chiusura ore 18.00 alle ore 6.00 degli erogatori di alimenti e bevande nelle vie centrali.

3) divieto di consumare sotto i portici e nelle aree prospicenti i pubblici esercizi.

4) divieto di fumare, per gruppi di più di tre persone, sotto ai portici e nelle aree adiacenti ai pubblici esercizi.

«Con ordinanza regionale e comunale si chiede senso civico e maggior prudenza. Da oggi saranno presenti ancora più controlli congiunti tra Forze dell’Ordine e Polizia Locale. – afferma il Sindaco di Este Roberta Gallana. – Vi invito a mantenere le distanze all’aperto e anche se siete seduti al bar. Tenete la mascherina nei momenti in cui non consumate. Anche sotto i portici non ci devono essere assembramenti».

Per quanto riguarda il mercato, si chiede ai sindaci di adottare un apposito piano che preveda la perimetrazione dell’area destinata ad esso, oltre alla presenza di un varco di accesso diverso da quello di uscita e alla sorveglianza pubblica o privata costante per verificare il rispetto del distanziamento fisico. L’Amministrazione ha perciò emanato un decreto che sancisce l’apertura del mercato ai soli esercenti di generi alimentari.

«Contingentare tutto il mercato è impossibile. – afferma il Vicesindaco e Assessore alle Attività Economiche Aurelio Puato.– Per questo sabato, coerentemente e prudentemente, sarà aperto solo il mercato di generi alimentari, nei banchi presenti in Piazzetta Trieste e nel Vallo del Castello».

Nelle aree adibite al mercato, vi saranno inoltre entrate e uscite differenziate e contingentate. Le aree di accesso, uscita e l’interno del mercato saranno controllate dalla Polizia Locale, da ANC Carabinieri in Congedo e Gruppo Volontari Protezione Civile di Este.

«Il mercato di Este, a differenza di altri mercati che si svolgono in un solo piazzale, facilmente delimitabili e gestibili, si svolge tra le vie del centro città – spiega il Vicesindaco Puato. – La sua ampiezza e dispersione all’interno del centro storico lo rende impossibile da perimetrare, soprattutto perché sarebbero necessari molti più controlli. La scelta è stata quindi quella di dare un servizio e consentire l’accesso ai banchi di generi alimentari di prima necessità coerentemente con l’Ordinanza regionale».

 

Le più lette