Home Veneziano Chioggia Il Mercato ittico di Chioggia compie 60 anni

Il Mercato ittico di Chioggia compie 60 anni

Una cerimonia sobria per celebrare questo importante traguardo

Mercato ittico Chioggia

Il Mercato Ittico all’ingrosso di Chioggia ha celebrato lo scorso 31 ottobre i suoi 60 anni di attività.Una ricorrenza importante che tuttavia è stata ricordata con una cerimonia molto contenuta, considerata la situazione. E dunque, nessun festeggiamento, nessun brindisi, è stata scelta la sobrietà ed il rispetto per ricordare i ben 60anni d’attività di quello che è il centro nevralgico del settore ittico dell’alto Adriatico.

Per sottolineare tuttavia questo importante traguardo raggiunto dal Mercato di Chioggia, un’istituzione del settore ittico nazionale che vanta anche rapporti e scambi internazionali, sono intervenuti il sindaco di Chioggia Alessandro Ferro, l’assessore alla Pesca Daniele Stecco, il presidente del consiglio comunale Endri Bullo, i tre neoeletti consiglieri regionali chioggiotti Erika Baldin, Marco Dolfin e Jonatan Montanariello, l’assessore alla Cultura con delega alla pesca della regione Veneto Cristiano Corazzari, l’europarlamentare membro della Commissione Pesca – Pech – Rosanna Conte e il Vescovo di Chioggia Mons. Adriano Tessarollo.

“Il Mercato – ha raccontato il direttore Emanuele Mazzaro facendo riferimento all’emergenza sanitaria – non ha mai chiuso i battenti, pur vivendo una consistente perdita di traffico e pagando gli effetti pesantissimi dello stato di pandemia che hanno colpito l’intero sistema della pesca su scala non solo europea, bensì planetaria. Durante questi mesi di piena emergenza ci siamo mossi su differenti fronti: il primo e più importante è stato mettere in sicurezza il Mercato e le sue autentiche risorse, i nostri operatori ed il loro lavoro”. Prima dell’avvio della cerimonia si è svolto un flash mob per chiedere la liberazione dei pescatori di Mazara del Vallo prigionieri in Libia.

Le più lette