Home Padovano Padova Padova: 400.000 euro di interventi per tutelare gli alberi

Padova: 400.000 euro di interventi per tutelare gli alberi

Il Comune di Padova ha approvato un progetto da 400.000 Euro per il riassetto arboreo

Su proposta dell’assessora al verde Chiara Gallani la Giunta Comunale ha approvato un progetto da 400.000 euro per gli interventi legati alla cura, alla conservazione e al riassetto del patrimonio arboreo, quindi alla prevenzione dei rischi per la pubblica incolumità e al miglioramento della sicurezza delle aree stradali cittadine.

Il progetto, nello specifico, riguarda i lavori di manutenzione degli alberi stradali e di quelli nelle aree verdi comunali. Le priorità di intervento vengono definite secondo quanto prescritto dal Piano di Gestione delle Alberature. Piano che permette di gestire e organizzare in maniera organica e preventiva il lavoro di cura.

Gli alberi stradali interessati dagli interventi saranno prioritariamente quelli in via Altichiero, via Ariosto, via Bronzetti, via Cernaia, via Facciolati, via Giustiniani, via Gradenigo, via Leopardi, via Milazzo, via S.Maria in Vanzo, Riviera Mussato, via Romana Aponense, via Sacro Cuore, via Siracusa, via Stoppato, via Turazza, via Vigonovese, via Voluturno. Inoltre sono interessati tutti gli alberi nelle aree verdi comunali, che siano parchi o giardini delle scuole.

Sono previsti interventi per verificare la stabilità degli alberi, per individuare eventuali manifestazioni di deperienza o problemi fitopatologici tali da comprometterla, e lavori di manutenzione che riguardano prevalentemente lavori di messa in sicurezza delle alberature stradali, realizzati con potature mirate e, se necessario, con abbattimenti.

Le verifiche sulla stabilità sono realizzate con sopralluoghi programmati dal Settore verde Parchi e Agricoltura Urbana, sia di routine per il controllo del territorio secondo il Piano di Gestione sia per la verifica di segnalazioni presentate dai cittadini. In questi casi sono analizzate le singole situazioni e decise le tipologie di intervento. Se la valutazione visiva evidenzia particolari sintomi, si ricorre a valutazioni strumentali più approfondite per individuare i problemi.

I lavori di manutenzione

I lavori si riferiscono principalmente alle potature, e hanno carattere di straordinarietà, in quanto un albero sano non necessita di intervento. Tuttavia a volte si rende necessario ed esistono diverse tipologie di potatura, a seconda del caso specifico:

  • potature di riduzione della chioma: consentono di mantenere piante dal notevole sviluppo anche in spazi ristretti, dove sono stati piantate in passato.
  • potature di rimonda: finalizzate all’eliminazione dei rami secchi, riducendone la probabilità di caduta.
  • potatura di innalzamento della chioma: prevede l’eliminazione dei primi palchi di rami, al fine di permettere la circolazione sicura di pedoni, ciclisti o automobili.

“Il patrimonio arboreo costituisce una componente fondamentale dell’ecosistema urbano. Contribuisce a diversificare ed arricchire l’ambiente e il paesaggio, oltre ad avere un ruolo strategico nella mitigazione dei cambiamenti climatici, ma richiede una oculata gestione ed una costante opera di manutenzione per essere preservato e mantenuto in condizioni tali da offrire benefici ambientali e sociali in piena sicurezza – commenta l’assessore – .Ogni anno investiamo molto nella cura, nella conservazione nel riassetto degli alberi, perché questo deve essere un lavoro costante e minuzioso.Gli alberi in città sono delicati, tanto piacevoli se ci danno l’ombra o ci permettono di ammirare il foliage autunnale, quanto pericolosi se instabili o malati. Prendersi cura del verde significa monitorare e agire prima che sia troppo tardi e che l’albero diventi ostacolo o pericolo. Solo con una cura attenta e continua possiamo prevenire abbattimenti.”