Home Padovano Padova Padova, Aps Holding: “Sarà un 2021 di nuovi investimenti per la città”

Padova, Aps Holding: “Sarà un 2021 di nuovi investimenti per la città”

In arrivo il restyling del sito web e una nuova app per accedere al car sharing e pagare anche le strisce blu dei parcheggi. Tra fine anno e febbraio saranno attivati pannelli a messaggio variabile con indicazioni sui flussi del traffico e disponibilità di stalli

Aps Holding

Se ci eravamo fatti l’idea che imparare a convivere con il virus significasse muoversi quasi esclusivamente in automobile per una questione di ansia e prudenza, ci siamo sbagliati. A Padova almeno sembra non funzionare così. A dimostrarlo è un parametro fondamentale per la mobilità privata: il pagamento della sosta. “Nei mesi di lockdown è stato completamente azzerato, con un danno economico importante a quello che costituisce il nostro core business, ma nel mese migliore della ripresa delle attività ordinarie si è registrato un calo di circa il 15 per cento rispetto all’anno precedente. Molto meglio del previsto. Quanto è pesato il Covid? Ci sarà una perdita di bilancio, ma abbiamo una riserva economica sufficiente per affrontare le difficoltà”.

Ad affermarlo è Riccardo Bentsik, amministratore delegato di Aps Holding. Filologo romanzo con studi condotti fra le Università di Padova e Ginevra, Bentsik venne chiamato dall’allora sindaco Flavio Zanonato per un incarico che avrebbe dovuto essere di passaggio. Dal 2017 si occupa della Holding nella sua struttura globale, ruolo riconfermato nel luglio scorso dall’amministrazione comunale che ha rinnovato in toto il consiglio di amministrazione presieduto dall’avvocato Giuseppe Farina, uomo di Foro che si occupa di diritto amministrativo. E se sul pagamento della sosta è già stato dato l’addio ai vecchi parcometri con l’installazione di 146 strutture al passo con i tempi, la società in cui il Comune di Padova è socio pressoché unico (una piccolissima parte delle quote è del Comune di Vigonza) ha in cantiere progetti che arriveranno a riempire il 2021.

“A fronte di utili importanti, la strategia aziendale ha sempre puntato su investimenti in nuove tecnologie, ammodernamenti e migliorie. Siamo un servizio pubblico”, ricorda Farina. E allora in arrivo ci sono il restyling del sito internet e la nuova app, dove accedere al car sharing e pagare anche le strisce blu, dematerializzando sempre di più i parcometri con un conseguente alleggerimento delle operazioni accessorie oltre che consentendo una maggiore sicurezza agli utenti. Ma anche le aree sosta con i sensori, che consentirà di avvisare gli automobilisti sui numeri dei posti liberi e delle aree preferenziali. Tra fine anno e febbraio saranno in funzione i pannelli a messaggio variabile, per comunicare le condizioni del traffico in città e la disponibilità di parcheggio.

“L’obiettivo – spiega Bentsik – è la riduzione dei flussi del traffico quotidiano e di quello parassitario, con l’incentivazione ad un maggiore utilizzo dei mezzi pubblici e dei parcheggi scambiatori”. Dopo i limiti imposti nei mesi scorsi dalla pandemia, anche il car sharing ha ripreso a salire. Aps ha deciso di investire: 7 nuovi veicoli elettrici, un ibrido e 43 colonnine bifacciali di ricarica elettrica per una flotta che ormai conta 24 mezzi. “Sono anni che studiamo per la realizzazione di questi progetti. Non è facile – ammettono all’unisono presidente e amministratore delegato – coordinare sistemi tecnologici così diversi fra loro cercando contemporaneamente di dare risposte che soddisfino le richieste dell’amministrazione comunale, che ha bisogno di stabilire quali siano le migliori politiche di viabilità e di traffico per la città”. Con una struttura snella di appena 80 dipendenti, Aps Holding gestisce 7.000 stalli urbani di parcheggio, il car sharing, la pubblicità, il forno crematorio, il servizio di guardiania per i musei e gli asili nido, il parco fotovoltaico di Roncajette con un mega watt di potenza, oltre all’intero sistema informatico comunale. Dai primi mesi della pandemia hanno messo in piedi centinaia di collegamenti per rendere operativo lo smartworking a Palazzo Moroni. Le video conferenze? Opera loro. “Uno sforzo enorme”, confessa Bentsik. Sara Salin

Che cos’è Aps Holding

Nata a Padova nel 2003 dalla separazione di alcune attività prima gestite da Aps Spa, è una società per azioni presieduta da Giuseppe Farina operativa nella gestione dei parcheggi pubblici a raso e in struttura, dei servizi di car sharing e di pubblicità e affissioni, oltre che dell’impianto crematorio con annessa sala del commiato e il parco fotovoltaico di Roncajette da un mega watt di potenza. Il Comune di Padova detiene il 99,99% del capitale sociale di Aps Holding, che ha anche il 20% di BusItalia Veneto, società di trasporto pubblico integrato in cui è confluito il servizio di trasporto urbano precedentemente gestito.