Home Padovano Padova Padova: Resoconto annuale della Polizia Locale

Padova: Resoconto annuale della Polizia Locale

Cadeva ieri il 152°anniversario di fondazione della nostra Polizia Locale

Per la prima volta, la ricorrenza non si è  celebrata con la consueta festa a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Tuttavia ieri mattina  il Comandante della Polizia Locale Lorenzo Fontolan, con il suo vice Cristiano Rosini, e l’assessore alla Polizia Locale e alla sicurezza Diego Bonavina, hanno incontrato la stampa per fare un doveroso bilancio dell’attività svolta in questi ultimi dodici mesi.

“Ho trovato un corpo molto in forma e molto consapevole che deve fare e che deve migliorare. Mi auguro che il percorso che il sindaco mi ha chiesto di fare da fine Luglio per la città, possa portare dei risultati importanti” – dichiara Diego Bonavina. “Ci saranno due novità importanti, la prima: a inizio del 2021, saremo felici di bandire un concorso per l’assunzione di un buon numero di agenti che verrà definito. é un’indicazione importante che riflette l’attenzione che questa amministrazione ha nei confronti della sicurezza. La seconda: Laki il cane cinofilo compie un anno alle dipendenze del’ amministrazione. Altri due cani hanno superato l’esame finale e dalla settimana prossima i due nuovi agenti si aggiungeranno an nucleo operativo. Entro la primavera 2021 avremo una quarta unità cinofila, per la tutela della sicurezza dei nostri cittadini.”- conclude l’Assessore.

L’elaborazione dei dati:

Il comandante della Polizia Locale Fontolan afferma:

“Inizio con il ringraziare l’assessore Bonavina, abbiamo trovato uno splendido alleato, con competenze tecniche e specifiche.Veniamo tutti da un anno particolare, nell’attività ordinaria possiamo notare una diminuzione del 30% rispetto ai 12 mesi precedenti, a favore di attività che necessariamente sono state prioritarie in quanto disposte con ordinanze del questore e del ministero dell’interno.

L’incremento dei controlli per quanto riguarda le attività rumorose e i controlli per presunti abusi edilizi, sono aumentati. Dovuto ad implementazioni delle segnalazioni, a volte anche prive di fondamento. Queste però sono il termometro di un momento molto difficile per la cittadinanza che porta qualcuno ad essere più intollerante e molto puntuale nel segnalare qualcosa. Sintomi di una situazione vissuta come congiunturale dalla cittadinanza. In un momento di difficoltà aumentano anche gli esposti. Espressione della tensione emotiva e del disagio che viene vissuto.”