Home Padovano Padova Padova, Violenza sulle donne, i dati del Centro Veneto Progetti Donna -...

Padova, Violenza sulle donne, i dati del Centro Veneto Progetti Donna – Auser durante il lockdown

Nel mese di marzo 2020, in pieno lockdown, il Centro Veneto Progetti Donna – Auser ha registrato il 56% di nuovi accessi in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. 27 donne a fronte delle 61 nel 2019

violenza di genere

Quest’anno sarà il primo anno, dal 2015, che si invertirà il trend dell’aumento delle richieste di aiuto al nostro Centro antiviolenza. Questo incremento era infatti un dato positivo perché andava ad erodere l’elevato tasso di sommerso: sappiamo che  il 28% delle donne non parla con nessuno della violenza subita, e appena il 12% di loro denuncia alle autorità. Inoltre, meno del 5% delle donne si rivolge ad un centro antiviolenza[1].

Fino a ottobre 2020 a Padova e provincia si sono rivolte al Centro Veneto Progetti Donna 755 donne, di cui 356 con figli/e minori per un totale di 578 bambini/e.

Proprio a fronte di questi dati allarmanti, in occasione del 25 novembre, giornata dedicata al contrasto alla violenza maschile sulle donne, abbiamo lanciato la campagna di sensibilizzazione “USCIRE SI PUÒ”, che in un momento delicato come quello che la comunità sta affrontando da mesi a causa dell’epidemia da Covid-19 vuole far sapere a ogni donna che i Centri antiviolenza della Provincia di Padova sono operativi, che le reti di aiuto esistono, e che nonostante le restrizioni negli ambienti domestici, uscire dalla relazione con un uomo violento è possibile.

Ed è soprattutto un diritto delle donne e dei/delle loro figli e figlie.

Alla campagna aderiscono anche diverse Istituzioni del territorio padovano.

Nella settimana del 25 novembre il Centro Veneto Progetti Donna, in collaborazione con altri soggetti del territorio, realizzerà inoltre le seguenti iniziative:

–         Campagna “ATTACCA LA VIOLENZA”, in collaborazione con i Comuni di Arzergrande e Montegrotto Terme;

–         Campagna “CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE LA CURA SEI ANCHE TU”, in collaborazione con il club Soroptimist International Padova insieme a FederFarma Padova, Ordine dei Farmacisti, con il Comune di Albignasego;

–         campagna “PER MOLTE DONNE LA VIOLENZA È PANE QUOTIDIANO”, in collaborazione con l’Associazione “Siamo Carmignano”;

–         Incontri informativi per la cittadinanza sulla violenza maschile contro le donne, in collaborazione con Comune di Battaglia Terme (25 novembre), AIAF e Toponomastica Femminile (26 novembre), con Associazioni del Comune di Monselice (28 novembre);

–         Formazione su violenza maschile contro le donne e luoghi di lavoro accoglienti, in collaborazione con il Comune di Padova (25-26 novembre);

–         Inaugurazione della panchina rossa presso il Comune di Teolo (25 novembre);

–         Inaugurazione targa in ricordo delle vittime di violenza e femminicidio presso Palazzo Moroni, Comune di Padova (25 novembre);

–         Intervento alla trasmissione radiofonica “Per chi suona la campanella” su Radio Cooperativa (25 novembre).

Il Centro Veneto Progetti Donna, associazione che gestisce i 5 Centri antiviolenza presenti nel territorio della provincia di Padova, organizza le iniziative nell’ambito del programma di prevenzione al fenomeno della violenza contro le donne e di informazione sui servizi offerti promosso dal Centro antiviolenza.