Home Breaking News Piove di Sacco, ospiti e operatori positivi al Coronavirus alla casa di...

Piove di Sacco, ospiti e operatori positivi al Coronavirus alla casa di riposo

Nella Casa di Riposo a Piove di Sacco, precisamente in casa soggiorno San Rocco, sono emersi  dei positivi inizialmente fra gli operatori, successivamente fra gli ospiti

Casa di riposo Piove di Sacco (foto dal profilo facebook del sindaco Davide Gianella)

“Nonostante il rigido rispetto di tutti i protocolli, purtroppo il virus è riuscito ad entrare dopo 8 mesi di struttura covid-free. Attualmente ci sono 18 ospiti positivi al Covid, nessuno in pericolo di vita, anche se due sono aiutati con l’ossigeno. Ci sono poi anche 8 operatori positivi che lavoravano nel nucleo.” lo ha comunicato il sindaco di Piove di Sacco Davide Gianella.

“Il nucleo è stato prontamente isolato, dando luogo come previsto ad una zona rossa all’interno della struttura, e pur nella difficoltà del momento, la situazione è sotto controllo, costantemente monitorata con un’organizzazione in piena sicurezza – ha continuato il primo cittadino -. Ho la massima fiducia nel Presidente Bruno Coccato, nel Direttore Dott. Daniele Roccon, con cui sono in costante contatto, nelle coordinatrici di struttura, nel personale tutto, che oggi sono in prima linea ma hanno alle spalle una grande competenza e capacità”.
“Un grazie al nostro Distretto Ulss Padova Piovese, al Direttore Dott Gioga e alla Dott.ssa Elena Toffanello, che mi confermano che la nostra struttura RSA si distingue per controlli, rispetto alle procedure e cura di ospiti e spazi, e che seguono in prima persona la problematica. Insieme ce la faremo, il rispetto rigidissimo dei protocolli dovrebbe aver spezzato la catena del contagio, tenuto conto che in campo ci sono non solo una grande squadra, ma la migliore fra le squadre, perchè oltre a grande competenza usa l’ingrediente segreto del cuore e passione –  ha concluso -. Ricordo a tutti a tutti che oltre a queste informazioni, non ne verranno fornite altre su questo canale, e laddove vi fosse lanecessità, la struttura contatterà direttamente i familiari”.

 

Le più lette