Home Ecobonus Superbonus 110%, probabile la proroga al 2024

Superbonus 110%, probabile la proroga al 2024

Diventa sempre più probabile l’ipotesi di una proroga del Superbonus 110% al 2024.

Superbonus 110%

A confermarlo è stato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro nel corso del convegno “Il superbonus del 110% – Speciale Telefisco”, tenutosi a fine ottobre 2020. La proroga appare necessaria a tutti i soggetti coinvolti: la complessità della norma, rispetto non solo ai lavori trainanti e trainanti, ma anche per tutti i documenti necessari, rendono il Superbonus da un lato molto conveniente e dall’altro molto macchinoso.

Come già messo in evidenza dal Ministro Patuanelli, il Superbonus al 110% è una misura che può davvero contribuire a migliorare i nostri edifici nel senso della riqualificazione energetica e degli interventi antisismici. Per farlo, però, non è sicuramente sufficiente l’arco temporale finora previsto, fino al 2021. L’intenzione concreta nostra e del governo è assolutamente quella di prorogare la misura anche sfruttando le risorse messe a disposizione dal Recovery Fund europeo. Nella risoluzione di maggioranza approvata il 13 ottobre alla Camera sulla relazione che contiene le priorità di utilizzo del Recovery Fund abbiamo proposto di stabilizzare per tre anni il Superbonus al 110%, GUIDA AL SUPERBONUS puntando quindi a garantire ai cittadini questa possibilità fino al 2024.” Queste le parole del sottosegretario Fraccaro.

Il punto focale quindi è la ripartizione delle risorse del Recovery Fund, che secondo quanto anticipato da Riccardo Fraccaro potrebbe arrivare entro fine anno.

Per il sottosegretario Fraccaro nelle prossime settimane sarà necessario «un lavoro continuo per mettere a terra la norma». Bisogna, però, considerare che si tratta di una «norma particolare, nuova, che innova radicalmente la situazione esistente». Questa complessità è alla base dei ritardi di queste settimane. Anche se Fraccaro sottolinea come «il mercato sta digerendo la norma».

Ma non c’è solo la proroga. Il governosta anche lavorando a una piattaformaunica per l’accesso al Superbonus.«Perché il 110% funzioni – dice Fraccaro- è necessario che tutti i soggettiprivati collaborino tra di loro, ma questovale anche per la collaborazionetra Agenzia delle Entrate, Mise, Enea.È naturale, allora, pensare a un unicoluogo digitale con tutti questi enti pubbliciper avere le risposte».