Home Veneto Attualità Veneto, tre assessori di Zaia positivi al Coronavirus: "Speriamo di mantenere la...

Veneto, tre assessori di Zaia positivi al Coronavirus: “Speriamo di mantenere la zona gialla”

Il presidente del Veneto Luca Zaia fa il bilancio della situazione: “I nostri dati sono buoni”

PADOVA 08–11-2020
IL GOVERNATORE DEL VENETO – LUCA ZAIA
©NICOLA FOSSELLA

Durante il corse dell’ultima conferenza stampa il governatore del Veneto Luca Zaia ha dichiarato: “Spero che si possa riconfermare l’area gialla. E non abbiamo motivo di pensare che il Veneto passi nella fascia arancione”.

“Io sono tranquillo, in ogni caso, se ci fossero problemi mi auguro ci sia il tempo per un confronto -ha continuato – anche perché le restrizioni che abbiamo adottato come regione hanno funzionato e non abbiamo più avuto assembramenti e la pressione ospedaliera non è tale da mettere i pazienti nei corridoi: di letti ne abbiamo fino a 6.000. Il piano di sanità pubblica tiene e in caso di un peggioramento della situazione abbiamo anche un ‘piano segreto’ se la situazione dovesse volgere al peggio“.

Ristori regione Veneto, le parole di Zaia

E in merito al tema ristori ha aggiunto: “Ci sono notizie a volte anche in contrapposizione, chi ha avuto e chi non ha avuto nulla, servirebbe una contabilità ufficiale e la può dare solo il governo”.

“Appello al governo perché dia informazioni su chi ha avuto queste risorse. L’ordinanza di Veneto, Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia ricordo che ha l’intesa del ministro della Salute e ricordo che troverei imbarazzante pensare che non ci fosse una forma di ristoro – ha aggiunto il presidente -. Cioè mi deleghi attività restrittive ma poi le uniche attività ristorate sono solo per le misure attivate a livello nazionale. Penso che il governo dovrà assumere decisioni nei prossimi provvedimenti. Altrimenti nessuna realtà farà più restrizioni“.