Home Veneziano Provinciale Atletica veneziana, un anno di successi

Atletica veneziana, un anno di successi

Bilanci di fine stagione per l’atletica veneziana: tante nuove promesse e conferme

Elisa Visentin
Elisa Visentin

Una stagione fortemente condizionata dalla pandemia da coronavirus è stata ugualmente ricca di spunti per l’atletica leggera veneziana. Il 2020 è risultato ampiamente positivo con alcune indicazioni molto importanti.

Gli atleti con buoni risultati

E’ il caso Elisa Visentin , la junior della Biotekna ha saputo imporsi con prestazioni interessanti e due nuovi record personali nei 100 e nei 200 e con due argenti di assoluto livello ai nazionali junior di Grosseto.

Nei 400 la menzione è per la classe 1998 Rebecca Borga, portacolori delle Fiamme Gialle, è esplosa con una stagione vissuta tutta al di sotto del suo precedente record personale, prendendosi un argento ai Nazionali assoluti ed un oro ai Nazionali promesse.

Nei 1500 la migliore è stata la veneziana Irene Vian, portacolori della Riviera del Brenta, che ha corso quest’anno in 4’20:89 a Modena, andando a conquistare un ottimo bronzo con tanto di record personale. Sempre nei 1500 è esplosa l’allieva Beatrice Casagrande, classe 2004, con un ottimo 4’34:69 corso a Bellinzona. Negli 800 la migliore prestazione regionale è stata ancora di Irene Vian che ha personale stagionale di 2’06:40 corso a Rovereto.

Nel salto con l’asta continua a volare Elisa Molinarolo, anche della Riviera del Brenta, che ai Campionati assoluti di Padova è salita sino 4.25 metri. Bene anche nel settore lanci, con la portacolori della Riviera Del Brenta, Emily Conte, che ha dominato la scena nel martello femminile; la junior classe 2002 è arrivata a 54.20 in occasione dei Campionati Italiani Junior di Grosseto, vincendo il titolo tricolore.

Greta Brugnolo altra rappresentante della società Riviera del Brenta ha conquistato un altro titolo italiano nelle sue prove multiple, sfiorando i 5000 punti nell’eptathlon (personale di 5076 ottenuto nel 2019) con un 1.71 nell’alto e 12.76 nel triplo. Sulla stagione trascorsa sentiamo le considerazioni della pluricampionessa dolese Manuela Levorato, primatista italiana dei 100 metri ed ex primatista dei 200 metri”.

“Stagione con risultati interessanti. Alcuni giovani si sono messi in luce in maniera importante. Su tutti Rebecca Borga, che ha fatto il personale e sta mantenendo le promesse. Non male i risultati di Elisa Visentin (11:89 nei 100 e 24:38 nei 200), i tempi tutto sommato si equivalgono, forse un po’ meglio i 100. Ha 18 anni, va sicuramente lasciata crescere con calma e in tranquillità”.

Lino Perini

Le più lette