domenica, 25 Settembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeSaluteBambini: quali relazioni ci sono tra sonno e alimentazione?

    Bambini: quali relazioni ci sono tra sonno e alimentazione?

    Banner edizioni

    Bambini: sonno e alimentazione

    I nostri bambini hanno bisogno delle giuste attenzioni per crescere nel migliore dei modi. Nei neonati, in particolar modo, sono due i fattori che influiscono sulla crescita e lo sviluppo dei più piccoli: il sonno e l’alimentazione.

    Il sonno

    Il sonno è forse la fase più importante per i bambini. Gli esperti considerano il sonno come sacro e inviolabile. I più piccoli devono dormire bene ed a sufficienza per crescere nel migliore dei modi. Nel sonno i bambini elaborano le informazioni che assimilano durante la giornata. Durante le ore di sonno vengono stimolati e rafforzati i collegamenti sinaptici fondamentali per l’apprendimento dei bambini.

    Non a caso i più piccoli, grazie anche a strumenti come la sacca nanna per neonati disponibile su Il Mondo di Leo in vari modelli, dormono per circa 11-13 ore al giorno. Col passare degli anni il numero di ore di sonno diminuisce ma soprattutto nelle prime settimane il bambino non deve fare altro che mangiare e dormire. Il sacco nanna è molto utile per diversi aspetti. Innanzitutto permette una certa mobilità al proprio interno, pur mantenendo costante la temperatura. Nei sacchi nanna il bambino ha la sensazione di avvolgimento che è utile a farlo sentire protetto, proprio come avveniva nella vita intrauterina.

    Per i bambini prematuri la sacca nanna è una manna dal cielo in quanto consente loro di mantenere confini ben precisi e di sentirsi circondato quasi come se stesse ancora nella pancia della mamma. Inoltre il sacco nanna è molto utile per prevenire il rischio di SIDS, ossia la sindrome della morte in culla. Grazie alle speciali bretelle il sacco nanna evita che il bambino scivoli sotto le copertine con la testa, evitando così il rischio di soffocamento.

    L’alimentazione

    Al pari del sonno, anche l’alimentazione svolge un ruolo fondamentale nella vita dei bambini. I bambini hanno bisogno di assimilare tutti i nutrienti di cui hanno bisogno in quantità adeguate. Tra cui ci sono le proteine animali e vegetali, gli zuccheri semplici e complessi, i grassi animali e vegetali, le fibre, le vitamine e così via.

    Secondo gli esperti la dieta di un bambino deve contenere circa il 10-15% di proteine, il 30% di grassi ed il 55-60% di carboidrati. Inoltre deve essere piuttosto varia in modo da permettere loro di assaggiare quante più varietà di frutta, verdura e così via.

    Le proteine sono fondamentali ma la carne non dovrebbe essere servita per più di tre volte a settimana. Meglio sostituire la carne con le proteine offerte dai legumi, dal pesce e dalle uova.

    I carboidrati sono fondamentali per i bambini e per dare loro l’energia necessaria per crescere. Bene dunque l’utilizzo di pasta e riso, meglio ancora se in versione integrali. Ottimi i cereali in chicchi mentre bisogna prestare attenzione ai carboidrati da cibi raffinati.

     

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni