Home Veneziano Cavarzere Cavarzere, Pasquali: "Perchè il sindaco non ha avviato una discussione con il...

Cavarzere, Pasquali: “Perchè il sindaco non ha avviato una discussione con il Comitato Croce Rossa?”

Il consigliere Emanuele Pasquali ha presentato un’interrogazione su una richiesta avanzata dal Comitato della Croce di Cavarzere

Croce Rossa

Il consigliere Pasquali lamenta una scarsa considerazione da parte del sindaco e della giunta di Cavarzere circa le richieste del Comitato Croce Rossa.

All’interno dell’interrogazione si può leggere che:

“Premesso che tra le associazioni di volontariato senza fine di lucro che hanno fatto conoscere la Città di Cavarzere in Italia un ruolo importante è sempre stato ricoperto dal Comitato della Croce di Cavarzere che, da circa vent’anni, è il volano di importanti e significative iniziative solidaristiche; il Comitato della Croce che da oltre vent’anni opera nell’ambito del volontariato diretto dal suo Presidente Fiorenzo Tommasi, ha come scopo principale quello di offrire in modo disinteressato solidarietà a chi soffre e di prodigarsi nella diffusione della cultura della legalità, soprattutto verso i giovani.

Il Comitato della Croce ha ideato il “Premio internazionale della Bontà”, tramite il quale si assegna un riconoscimento a chi si è reso disponibile ad aiutare il prossimo. Riconoscimento nato come mezzo di promozione dei piccoli eroismi della vita di tutti i giorni, diventando, grazie anche alla preziosa collaborazione delle Forze dell’ordine e di organizzazioni regionali, uno strumento per rendere note vicende di una quotidianità molto difficile e impegnativa.

Preso atto che il Comitato ha portato avanti in questi anni nelle scuole di Cavarzere e d’Italia importanti campagne di sensibilizzazione verso gli studenti facendo conoscere esempi di vita dediti al proprio dovere, in data 18.03.2020 il Comitato ha presentato a protocollo del Comune di Cavarzere, a firma del presidente Fiorenzo Tommasi, una proposta di intitolazione di una strada o piazza al dott. Francesco Pavone – socio onorario dell’Ass. Comitato della Croce di Cavarzere

Il dott. Francesco Pavone deceduto in data 16.03.2020 è stato a capo della Procura della Repubblica di Venezia, smantellando negli anni 90 con l’azione delle Sue indagini la mala del Brenta, arrestando il boss Felice Maniero e garantendo alla galera più di 500 persone dedite alla malavita organizzata;
Constatato che:

Ad oggi il Comitato della Croce di Cavarzere, non ha ricevuto alcuna risposta rispetto alla richiesta avanzata nel mese di marzo 2020; le sollecitazioni avanzate dal presidente Tommasi non hanno prodotto in questi mesi alcuna risposta formale o informale e nemmeno è stato avviato un procedimento amministrativo per il riconoscimento richiesto”.

Pasquali interroga il sindaco e la giunta comunale

Per quale motivo non è stata avviata con l’associazione di volontariato Comitato della Croce di Cavarzere un confronto di interlocuzione per dare seguito alla richiesta avanzata in data 18.03.2020? Non vi sembra che tale condotta amministrativa/politica evidenzi un menefreghismo e un disinteresse verso tali iniziative civiche, che tanto hanno dato ai cittadini e alla stessa città di Cavarzere?
Ritenete opportuno dopo circa 8 mesi “concedere gentile risposta” al Comitato della Croce che da mesi sta attendendo risposta?
Non ritenete, aldilà della formale richiesta avanzata dal Comitato, mancare di rispetto ad una figura autorevole come il dott. Francesco Saverio Pavone che tanto ha dato alla nostra terra in termini di sacrificio lavorativo e in relazione all’impegno di testimonianza che in questi ultimi anni ha trasmesso attraverso l’associazione di Cavarzere?

 

Le più lette