Logo testata di vicenza

HomeBreaking NewsCona: "Il traguardo del 2020? Il potenziamento del servizio di medicina generale"

Cona: “Il traguardo del 2020? Il potenziamento del servizio di medicina generale”

Aggio: “Nella seconda ondata il Covid ha colpito anche alcuni concittadini, per fortuna abbiamo avuto modo di offrire alla comunità un medico in più nel territorio”

Alessandro Aggio
Alessandro Aggio

Il sindaco di Cona Alessandro Aggio tira le somme di un anno particolare, segnato dall’emergenza sanitaria.

“Siamo stati molto fortunati nella prima ondata, ma in questa seconda il virus purtroppo è arrivato anche da noi” ha dichiarato il primo cittadino. “Per fortuna, allo stato attuale della situazione, non ci sono stati segnalati casi di ricoveri tra i cittadini ma l’attenzione è e deve restare alta”.

Ripensando alle attività di quest’anno, sicuramente un grande traguardo è stato raggiunto dal potenziamento del servizio di medicina generale: “Fortunatamente quest’anno siamo riusciti a portare a termine questo obiettivo , offrendo un ulteriore ambulatorio e venendo incontro anche all’Ulss che ha potenziato il servizio, aggiungendo un medico. E’ stato un miglioramento del servizio molto importante soprattutto in periodo Covid, apprezzato molto dai cittadini – ha sottolineato il sindaco -. È stato attivato il regolamento delle consulte dei cittadini, un organismo di consultazione popolare mai attivato prima a Cona, e diramata la nebbia del Covid potremmo iniziare con la loro costituzione e dare il via agli incontri”.

“Il ragioniere capo, presente nell’amministrazione precedente, è andato via dopo molti anni di servizio. Questo ci ha messo in difficoltà, essendo l’area ragioneria di vitale importanza per il Comune, e perdere una figura così importante vuol dire comunque creare uno squilibrio nelle varie aree che non può essere risolto dall’oggi al domani – ci tiene a sottolineare Aggio -. Questo sbilanciamento ha comportato il dover concentrare maggiori sforzi ed energie sull’organizzazione interna del personale. Fortunata – mente siamo riusciti ad individuare una figura interna che possa sostituire il responsabile di ragioneria. Ci tengo a sottolineare questo perché magari dall’esterno sono problematiche che non si percepiscono, ma se non funziona bene l’equilibrio all’interno del Comune, poi non si riescono a esprimere al meglio i servizi per il territorio”.

Infine un augurio: “A tutti i cittadini auguro un sereno Natale e un felice anno nuovo, chiedo loro di fare ancora un ultimo sforzo nel rispettare le regole, in modo da riuscire a debellare il virus e scongiurare il pericolo terza ondata. Tutti insieme ce la faremo!”.

Erika Masiero

Le più lette