Home Veneto Attualità Coronavirus, Zaia presenta una nuova ordinanza

Coronavirus, Zaia presenta una nuova ordinanza

Presentata la nuova ordinanza “dovuta” dal governatore Luca Zaia. Rt in fase di abbassamento, campagna vaccini conclusa entro settembre 2021

PADOVA 08–11-2020
IL GOVERNATORE DEL VENETO – LUCA ZAIA
©NICOLA FOSSELLA

Il governatore del Veneto Luca Zaia ha presentato un’ordinanza definita “un atto dovuto” in cui vengono riprese alcune delle norme base per il contenimento del covid-19. Confermata quindi la limitazione ad un cliente alla volta per gli esercizi commerciali fino ai 40 mq di superficie di vendita e di uno ogni 20 mq per quelli al di sopra dei 40 mq di superficie di vendita. Le novità riguardano i bar e i supermercati: nei bar dalle ore 11 qui non sarà più possibile consumare in piedi mentre la fascia di rispetto per gli over 65 nei supermercati si sposta dalle 10 alle 12 per limitare i disagi procurati dalle temperature invernali. L’ordinanza è in vigore da venerdì alle 24.

Timida flessione, Rt si sta abbassando

“Assistiamo a una timida flessione, non c’è da festeggiare l’Rt si sta abbassando, ma è un impegno estremo con 3222 persone ricoverate non è poco”., spiega Luca Zaia nel corso del punto stampa presso la Protezione Civile a Marghera. “Abbiamo accompagnato questa fase senza restrizioni estreme – ha ricordato il Governatore – e senza chiusure dei confini comunali, dobbiamo evitare gli assembramenti, che significa portarsi il virus a casa”.

Campagna vaccini

“Tra gennaio e marzo ci sarà la prima vaccinazione, quella più importante, per le Rsa, gli over 80 e gli operatori sanitari. Poi la seconda da marzo a giugno, quando si inizierà a coinvolgere la popolazione meno a rischio. Infine tra giugno e settembre la terza fase, nella quale si dovrebbe chiudere la vaccinazione di tutti i veneti che vorranno essere vaccinati”.