Home Veneziano Miranese Sud Il Comune di Spinea aderisce al “Patto dei sindaci”

Il Comune di Spinea aderisce al “Patto dei sindaci”

Il Comune di Spinea aderisce al Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia, accordo promosso dalla Commissione Europea a cui hanno preso parte più di 10mila enti locali.

Comune di Spinea

Proseguendo l’opera iniziata con il Paes, l’amministrazione si assume l’impegno di implementare l’utilizzo di fonti rinnovabili e l’efficientamento energetico nel territorio, al fine di combattere il riscaldamento globale. L’obiettivo è ridurre le emissioni di Co2 di almeno il 40% nei prossimi 10 anni (entro il 2030), mettendo in campo contestualmente delle politiche di adattamento per ridurre l’impatto dei cambiamenti climatici già in corso.

A tal fine il Comune di Spinea dovrà redigere un inventario di base delle emissioni e una valutazione di rischi e vulnerabilità del territorio, formulando entro 2 anni un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima (Paesc). Il Paesc dovrà elencare le azioni da intraprendere per diminuire le emissioni e contrastare gli effetti nefasti dell’inquinamento. I suoi contenuti dovranno essere condivisi con la cittadinanza e sottoposti a monitoraggio ogni 2 anni, per verificarne lo stato di attuazione e di efficienza.

Il provvedimento è stato approvato all’unanimità, e il consigliere Emanuele Ditadi l’ha rivendicato come una vittoria della minoranza: “Il Paesc è in approvazione grazie alla nostra perseveranza – ha commentato Ditadi – già a luglio 2019 con una mozione chiedevamo di proseguire le iniziative di mitigazione del Paes aderendo al nuovo Patto dei Sindaci”. C.R

Le più lette