Home Padovano Padova Padova, sindaco Giordani, assessori Gallani e Piva consegnano le borracce alle scuole...

Padova, sindaco Giordani, assessori Gallani e Piva consegnano le borracce alle scuole medie

Iniziata ieri la consegna delle borracce agli studenti delle scuole medie, alla presenza del sindaco Sergio Giordani e delle assessore Chiara Gallani e Cristina Piva

Un momento della consegna delle borracce

Ieri mattina il sindaco di Padova Sergio Giordani, l’assessora all’ambiente Chiara Gallani e l’assessora alle politiche scolastiche Cristina Piva hanno dato simbolicamente il via alla distribuzione delle borracce nelle scuole medie, partendo dalla scuola Todesco. 5300 ragazzi e ragazze riceveranno una nuova borraccia, con il logo del Comune di Padova e il simbolo “Il nostro futuro non è di plastica”.
A differenza delle borracce consegnate alle scuole elementari queste sono state realizzate grazie alla preziosa collaborazione di AcegasApsAmga, all’interno della loro campagna In buone Acque.

“Ho voluto essere personalmente presente a questa prima consegna delle borracce agli studenti delle scuole medie per sottolineare la vicinanza di tutta l’amministrazione a loro e alla scuola. Oggettivamente i ragazzi stanno pagando tantissimo questo periodo di emergenza sanitaria, ed è nostro dovere avere per loro la massima attenzione possibile. Dobbiamo immaginare, per quando avremo superato questa pandemia, una società più giusta e capace di guardare con maggiore attenzione ai giovani e al loro futuro- ha dichiarato il sindaco Sergio Giordani -. L’ambiente, la sostenibilità, sono temi centrali dei quali i ragazzi fin dalle scuole elementari e medie, hanno compreso benissimo l’importanza. Lo vediamo anche dall’entusiasmo e dalla convinzione con la quale accolgono queste borracce: un oggetto semplice che però riassume in sé molti valori positivi ed è il simbolo di un consumo
responsabile delle risorse del nostro pianeta”.

“Inizialmente non era prevista la consegna alle scuole medie ma, dato il successo dell’iniziativa e grazie alla collaborazione con AcegasApsAmga, stiamo riuscendo a distribuirle anche a oltre 5000 ragazze e i ragazzi, in tempo per le feste natalizie. Dato il momento non abbiamo potuto organizzare un evento collegato alla consegna, ma questa mattina abbiamo potuto vedere comunque l’entusiasmo dei ragazzi- ha commentato l’assessora Chiara Gallani .. In questo momento ancor più del solito, la scuola è fondamentale per veicolare messaggi importanti come la sostenibilità ambientale. Non abbiamo potuto celebrare la festa dell’albero, non abbiamo potuto organizzare gite e uscite. Per questo la borraccia diventa ancora più simbolica: simbolo di un messaggio che dobbiamo continuare a fare nostro, con forza”.

“Proseguiamo con determinazione nel mettere in campo iniziative e attività di sensibilizzazione sul tema ambientale per i nostri ragazzi e le nostre ragazze. A maggior ragione in questo momento, dove le occasioni per veicolare determinati messaggi sono molto ridotte – ha detto l’assessora Cristina Piva-. Un ringraziamento ad AcegasApsAmga per la disponibilità nella realizzazione di queste nuove borracce per le scuole medie”.

“Per noi è un’importante operazione, realizzata insieme al Comune di Padova, finalizzata a promuovere e valorizzare anche tra i più giovani, l’acqua di rete, una preziosa risorsa a chilometro zero –  ha concluso Riccardo Finelli, Responsabile Comunicazione AcegasApsAmga- .Grazie a questa borraccia i ragazzi potranno sempre avere con loro l’acqua che esce dai rubinetti padovani, che è un’acqua buona, sicura e controllata, come indicato nel report In Buone Acque, disponibile sul sito di AcegasApsAmga, che racconta i dati quantitativi e qualitativi delle analisi effettuate sulle acque della rete padovana e di tutto il territorio servito dall’Azienda”.