Home Padovano Camposampierese Est Piombino Dese è "Città che legge"

Piombino Dese è “Città che legge”

Risultati incoraggianti per il Comune: diventa “Città che legge” per il biennio 2020-2021

Piombino Dese "Città che legge"
Piombino Dese “Città che legge”

Piombino Dese è “Città che legge”. Il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ha nominato Piombino Dese “Città che legge” per il biennio 2020-2021.

Un bel risultato, ammettono con soddisfazione gli amministratori con in testa sindaco e assessori, in particolare l’assessore alla Cultura, Coretta Bergamin.“Un importante riconoscimento e un grande stimolo per la programmazione dei prossimi mesi per il settore cultura, che ha subito una forte crisi in seguito alla pandemia. Tante le iniziative in programma calibrate attraverso le vigenti restrizioni causate dal covid-19”.

Una “Città che legge” garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura – attraverso biblioteche e librerie – ospita festival, rassegne o fiere che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e aderisce a progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura (Libriamoci, Maggio dei libri), si impegna a promuovere un Patto per la lettura anche attraverso una collaborazione stabile tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati per realizzare pratiche condivise.

L’iniziativa intende promuovere e valorizzare con la qualifica di “Città che legge” quelle’ amministrazioni comunale come Piombino Dese che svolgono politiche pubbliche di promozione della lettura sul territorio, riconoscendo e sostenendo la crescita socio-culturale della comunità attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

L’inserimento nell’elenco delle “Città che legge” consente al Comune di Piombino Dese di partecipare ai bandi che il “Centro per il libro e la lettura” pubblicherà per attribuire contributi economici, premi ed incentivi ai progetti più meritevoli.

Nicoletta Masetto

Le più lette