Home Rodigino Adria Adria, Sindaco Barbierato: “Ecco il bilancio del Gruppo Comunale di Protezione Civile”

Adria, Sindaco Barbierato: “Ecco il bilancio del Gruppo Comunale di Protezione Civile”

Protezione Civile di Adria: “Grandi attività di supporto alla popolazione”. Il sindaco Barbierato fa il punto della situazione

Omar Barbierato
Omar Barbierato

Dagli aiuti alla popolazione alla fruizione dei mercati settimanali e dei cimiteri da parte della cittadinanza, sono alcuni servizi a supporto della collettività, resi possibili in tempi di Covid, dall’azione sinergica tra gli assessorati (come Servizi Sociali, attività produttive, commercio , servizi cimiteriali, ecc.) ed il Gruppo Comunale di Protezione Civile. Il gruppo oggi è composto da  quasi quaranta volontari, persone che, dall’inizio dell’emergenza sanitaria, si sono messi a disposizione della comunità per un tempo complessivo stimabile nell’ordine di più di 1000 giorni/uomo. Donne e uomini che, ancora una volta, nel momento del bisogno, hanno risposto alle esigenze dei cittadini con stile consono al tipo di servizio effettuato, mettendo in campo preparazione, competenze e generosità nel gestire le svariate situazioni emergenziali.

Tra queste il maltempo del 3 agosto scorso, quando i volontari sono intervenuti a supporto dei Vigili del Fuoco per il taglio alberi e hanno contribuito alla pulizia delle sedi stradali e delle  caditoie per lo sgombero delle acque in tutto il territorio adriese. Diverse le operazioni eseguite anche fuori dal Comune dalle divise gialle, basti pensare alla squadra specializzata per la prevenzione e lotta agli incendi boschivi che è intervenuta durante l’incendio del monte Solone a Teolo (Pd) lo scorso aprile e alle attività di presidio e monitoraggio sul ponte dell’Adige in Romea, all’altezza di Rosolina e  ai week end  estivi, dei mesi di luglio e agosto, a Rosolina mare, dove sono stati impiegati una ventina di operatori per 630 ore di servizio.

“La Protezione Civile, braccio operativo del Centro Operativo Comunale, in questo anno di emergenza sanitaria, ha svolto, anche in collaborazione con altre associazioni di volontariato, attività di supporto alla popolazione, sia attraverso svariate azioni di informazione (soprattutto in occasione della prima fase dell’emergenza) sia con la distribuzione, effettuato con la modalità del “porta a porta”, di mascherine a privati, ditte, enti, caritas, parrocchie, ecc. – rende noto il Sindaco Omar Barbierato – Sono stati consegnati pc e testi scolastici al domicilio di studenti delle quattro province; raccolti gli alimentari nei supermercati con l’iniziativa Adria for Adria, oltre ad aver gestito il magazzino dei presidi Covid regionali”. Molto importante anche il servizio avviato qualche giorno fa in collaborazione con la Biblioteca Comunale attraverso il quale i volontari effettuano, nel pieno rispetto delle regole AntiCovid, una consegna a domicilio dei libri che il cittadino richiede alla Biblioteca Comunale.

“Oltre all’importante azione finalizzata alla distribuzione delle mascherine effettuata nella prima fase dell’emergenza, è stata elaborata una mappatura delle persone anziane che vivono sole sulla base di una  specifica analisi demografica della popolazione adriese – spiega il consigliere Enrico Bonato con delega alla protezione civile – Per agevolare le famiglie in difficoltà è stato istituito un numero di emergenza che diventa un facile e veloce riferimento per tutti i cittadini. Svariate sono state le problematiche risolte a sostegno delle famiglie in isolamento: dalla consegna della spesa o di altro materiale al supportare le famiglie nella gestione dei nostri amici a quattro zampe grazie all’aiuto del Gruppo Cinofili “Gli Angeli”. Grande è stato il lavoro per organizzare in sicurezza i mercati settimanali, in particolar modo quello del sabato. I piani sviluppati (diversi a seconda delle indicazioni contenute nelle ordinanze), grazie ai nostri operatori, sono stati esportati anche fuori dal nostro Comune fornendo supporto al mercato settimanale di Papozze”. Si ricorda, inoltre, che in questo periodo dell’anno, in caso di nevicate o ghiacciate, i volontari sono a disposizione anche nell’ambito del Piano Neve-Ghiaccio, che viene progressivamente potenziato di anno in anno.

“Ad oggi  i volontari del gruppo di protezione civile comunale, continuano ad assicurare i servizi alla comunità – ribadisce il Sindaco Barbierato – che vanno dalla spesa per le famiglie, al supporto per la prevenzione per il rispetto delle regole antiCovid-19. Con la nuova sede in fase di allestimento sono convinto che si svilupperanno altri importanti progetti a tutela dell’incolumità pubblica dei cittadini”.

Le più lette