Home Breaking News Cavarzere, vaccinati contro il Coronavirus tutti gli ospiti e i dipendenti della...

Cavarzere, vaccinati contro il Coronavirus tutti gli ospiti e i dipendenti della Danielato

La parte critica è ormai, finalmente, alle spalle e ora si fede davvero la luce in fondo al tunnel. Nelle ultime settimane, infatti, tutti gli ospiti e tutti i dipendenti dell’Ipab Danielato sono stati vaccinati.

Vaccini

Il processo si è concluso anche con il secondo richiamo e ora la copertura è garantita, senza nuove dosi, a meno che non si debba fare i conti con mutazioni del virus. A dare l’annuncio è il presidente della Residenza Danielato Fabrizio Bergantin. “La pandemia è finalmente sotto controllo. Ora (al momento in cui andiamo in stampa, ndr) abbiamo un solo caso positivo ma ha superato il tempo previsto dal protocollo di 21 giorni ed è asintomatico. Un dipendente, operativo però a Papozze, è risultato positivo. Per il resto è rientrato tutto”.

Nessuna opposizione al vaccino da parte dei 70 ospiti e dei circa 50 dipendenti – tra amministrativi, operatori e lavoratori esterni dei servizi di pulizia, lavanderia ecc. – e nessun effetto collaterale. “Nel frattempo ogni 4 giorni a tutto il personale e agli ospiti viene fatto comunque il tampone e gli operatori continuano ad attuare tutte le procedure previste dal protocollo, sul fronte della protezione individuale e della sanificazione – precisa Bergantin -. L’attenzione rimane comunque alta ed è giusto che sia così per evitare ricadute, Ma il dato positivo rispetto alle altre strutture è che fortunatamente in tutti questi mesi siamo riusciti a combattere e contenere il virus”.

I dati, d’altra parte, parlano chiaro: “Nella prima fase (da marzo a novembre 2020) non abbiamo avuto nessun caso – precisa Bergantin. Da novembre a oggi, invece, 11 ospiti sono stati colpiti dal Covid-19, di cui purtroppo sono 3 deceduti. Quattro i dipendenti contagiati in tutto il periodo. Da parte mia colgo l’occasione per ringraziare tutto il personale per l’impegno, la pazienza e la professionalità dimostrata in questo periodo”.

Giorgia Gay

Le più lette