Home Veneto Attualità Il Veneto torna in zona rossa: ecco cosa si può fare

Il Veneto torna in zona rossa: ecco cosa si può fare

Oggi e domani zona rossa in Veneto: consentito uno spostamento al giorno, attività chiuse tranne alimentari e farmacie

Zona rossa
Zona rossa

Il Veneto, come il resto d’Italia, torna in zona rossa per l’Epifania: oggi, 5 gennaio, e domani tornano dunque in vigore restrizioni e regolamenti più marcati.

Spostamenti

La stretta di questi due giorni prevede, oltre all’ormai consueto coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, spostamenti vietati salvo per comprovate esigenze lavorative, sanitarie e di necessità con autocertificazione, anche se è consentito una volta al giorno fare visita a parenti o amici, anche in Comuni diversi dal proprio, ma senza uscire dalla Regione. Il numero massimo di ospiti è di 2 persone, esclusi ragazzi al di sotto dei 14 anni e persone disabili o anziane, che potranno aggiungersi. Il rientro alla propria abitazione, residenza o domicilio è sempre considerato un motivo legittimo di spostamento.

Attività

Per quanto riguarda le attività di ristoro, questi possono restare aperti solamente per consegna ad asporto e domicilio. Chiusi mercati, negozi e attività commerciali, salvo quelli per la vendita di beni di prima necessità come alimentari, farmacie, parafarmacie, edicole e tabacchi.