Logo testata di vicenza

Home Breaking News La febbre degli scacchi investe UniPD

La febbre degli scacchi investe UniPD

Tra le studentesse e gli studenti dell’Università degli Studi di Padova è fiorita una grande passione per gli scacchi. Come? Online ovviamente

Scacchi

Il successo della miniserie “La regina degli scacchi” (The Queen’s Gambit) che vede la giovane Anya Taylor-Joy interpretare Elizabeth “Beth” Harmon, protagonista nei panni di una bimba prodigio degli scacchi, unitamente alla necessità di prestare attenzione alle norme sanitarie, ha spinto molte e molti giovani del nostro paese ad avvicinarsi alla scacchiera -seppur online-.

A Padova l’iniziativa nasce in maniera autonoma da alcuni studenti e studentesse che, avvalendosi di una nota piattaforma per gli scacchi in rete, hanno iniziato a formare un circolo scacchistico online dedicato a chi studia presso l’Ateneo.

“Una piccola pausa durante la sessione, poi da marzo giocheremo con maggiore frequenza” commenta uno dei ragazzi coinvolti.

All’Università di Padova, il torneo per gli scacchi si è sempre svolto a partire dagli anni Ottanta

Il torneo, nell’ambito delle competizione universitarie Ludi del Bo, negli anni passati ha ospitato il grande maestro Erald Dervishy -laureato in Giurisprudenza nel 2006/07 ed altri ottimi giocatori.

La competizione è alta: i Ludi del Bo sono le attività sportive organizzate dal CUS Padova a cui oltre 1500 studenti ogni anno partecipano, avendo poi possibilità di accedere ai Campionati Nazionali Universitari e se l’edizione del maggio 2020 non è stata molto fortunata, nemmeno la pandemia potrà interferire con le partite online.

Le più lette