Home Breaking News Mirano: Carabinieri, arriva la caserma provvisoria

Mirano: Carabinieri, arriva la caserma provvisoria

L’edificio che ospiterà i Carabinieri adattato dal Comune di Mirano è in via Macello

Carabinieri
Carabinieri

Consegnate dai sindaci di Mirano e Santa Maria di Sala le chiavi della nuova e provvisoria sede dei carabinieri in via Macello a Mirano. L’edificio, che fino a qualche anno fa ospitava la polizia locale della città, poi confluita nell’Unione dei comuni con sede in Villa Belvedere, fungerà da caserma temporanea fino al completamento dei lavori alla stazione di via Vivaldi, sede ufficiale dell’Arma a Mirano. La sindaca di Mirano Maria Rosa Pavanello e quello di Santa Maria di Sala Nicola Fragomeni, territori presidiati dalla stazione di Mirano, hanno ufficialmente aperto insieme al vicesindaco di Mirano e assessore ai lavori pubblici Giuseppe Salviato la caserma di via Macello, con la consegna simbolica delle chiavi al comandante di stazione Felice Matrisciano.

L’edificio sarà la sede provvisoria dell’Arma sulla carta in attesa che vengano completati i lavori di ampliamento della caserma di via Vivaldi, la cui conclusione è prevista entro la fine del 2021. I lavori di sistemazione e adattamento dell’ex macello alle esigenze di servizio dei carabinieri sono stati progettati dai tecnici del Comune di Mirano, che ne ha anche coperto i costi, mentre del trasloco degli uffici si è occupato il comune di Santa Maria di Sala.

Dopo la consegna delle chiavi, i rappresentanti delle amministrazioni e dell’Arma hanno anche avuto modo di verificare lo stato di avanzamento dei lavori dell’ampliamento della caserma di via Vivaldi, che consentirà di organizzare meglio gli spazi e le funzioni dei militari in servizio. La stazione di Mirano è uno dei presidi principali del territorio, e fa riferimento alla compagnia di Mestre: oltre a un centro con 28mila abitanti e con la presenza di molti servizi e attività commerciali come Mirano, controlla anche la grande zona industriale di Santa Maria di Sala, la seconda della provincia dopo Porto Marghera.

Filippo De Gaspari

Le più lette