Home Veneziano Miranese Sud Mirano: mobilità e trasporti, raffica di interventi nell'area della cittadella scolastica

Mirano: mobilità e trasporti, raffica di interventi nell’area della cittadella scolastica

Territorio. Prevista una piattaforma intermodale in via della Vittoria, zona ex-Gatti

Lavori

A Mirano si approfitta delle scuole parzialmente chiuse dal Covid e dalle feste, per migliorare i trasporti e la mobilità scolastica: nelle scorse settimane sono iniziati i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza delle fermate nella zona della cittadella scolastica, vicino ai campi sportivi, un progetto approvato alcuni anni fa, in tempi non sospetti e che permetterà di evitare le situazioni di rischio prodotte dall’altissima concentrazione di studenti, specie durante la fase di accostamento e ripartenza degli autobus dalla fermata. I frutti si vedranno, si spera, al rientro dalla vacanze natalizie, quando dovrebbero riprende le lezioni in presenza agli istituti superiori del distretto Miranese.

Quello previsto in via Matteotti è un intervento nato in seno al “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro”, co-finanziato dal Ministero dell’Ambiente, che comprende anche la realizzazione di una piattaforma intermodale in via della Vittoria, all’imbocco di via Pestrino, in zona teatro. La riorganizzazione delle fermate nella zona delle scuole di via Matteotti prevede che lo stazionamento dei pedoni in attesa, sia protetto con archetti parapedonali, pensiline e percorsi opportunamente attrezzati.

Verrà anche migliorata la funzionalità generale degli spazi, organizzando in maniera chiara i percorsi ciclopedonali di collegamento agli istituti scolastici, le aree di parcheggio delle auto e delle biciclette, le aree di fermata dei mezzi di trasporto pubblico. Per procedere con i primi interventi, nel tratto di via Matteotti vicino ai campi sportivi, è stato istituito un senso unico alternato con semaforo o movieri e sarà in vigore anche il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati della via. In zona proseguono anche i lavori per la rotatoria tra via Cavin di Sala e via Matteotti, davanti al capolinea degli autobus: realizzato fisicamente il rondò, è cambiata per sempre la viabilità della zona, finora regolata dal semaforo e adesso la nuova rotatoria dovrebbe eliminare le code che puntualmente si formavano ogni giorno, specie negli orari di punta. La seconda linea di intervento prevede invece, come detto, la realizzazione di una piattaforma intermodale in via della Vittoria, zona ex-Gatti, sempre per migliorare i collegamenti casa-scuola e casa-lavoro. Si tratterà di un’area attrezzata con parcheggio per auto e bici, fermata per autobus e una nuova rotatoria tra via Vittoria e via Pestrino, in via di realizzazione.

La rotatoria dovrebbe migliorare la capacità dell’attuale incrocio di smaltire veicoli, in modo da poter sostenere al meglio i crescenti flussi. La fermata dell’autobus sarà ricollocata in posizione facilmente accessibile, e il nuovo parcheggio incentiverà l’interscambio e, quindi, l’utilizzo dei mezzi pubblici. Anche in questo caso i lavori sono prossimi alla realizzazione, che dovrebbe concludersi a inizio anno.

Filippo De Gaspari

Le più lette