Home Trevigiano Morgano: “Nel 2021 al via molti cantieri”

Morgano: “Nel 2021 al via molti cantieri”

Dopo il rallentamento a causa dell’emergenza sanitaria riprenderanno a pieno ritmo i lavori per la nuova rotatoria lungo la strada provinciale 68

Lavori

Il 2021 sarà l’anno della nuova rotatoria lungo la strada provinciale 68 al posto dell’incrocio tra via Sant’Ambrogio, via Zeriolo e via Statue, poco distante dall’intersezione dell’ex ferrovia Treviso-Ostiglia. L’emergenza coronavirus ha rallentato il cronoprogramma. Ma il progetto è definito. Il soldi ci sono. Il conto complessivo sfiora i 200mila euro. Compresi i fondi necessari per realizzare l’annesso tratto di pista ciclabile. La Provincia ha dato il via libera alla copertura di parte della spesa attraverso un contributo da 97.500 euro. Adesso si attende solo l’avvio del cantiere lungo la strada che collega Sant’Ambrogio e Badoere, arrivando a sfociare sulla piazza della Rotonda.

“Il periodo Covid ha bloccato l’impegno di numerose risorse e non ci ha consentito di finanziare l’inizio dei lavori della prevista rotatoria – fanno il punto dal municipio – saranno posticipati al 2021, grazie a fondi propri e al contributo della Provincia”. L’intervento è poi destinato ad allargarsi attraverso la realizzazione della pista ciclabile di via Zeriolo, che prenderà forma nella stessa zona. Qui, però, la situazione è ancora magmatica. Il Comune ha definito il costo: quasi un milione di euro. E prima di procedere con l’apertura dei cantieri bisogna trovare le coperture necessarie.

“Si è concluso lo studio di fattibilità tecnico-economico per la realizzazione della pista ciclabile sita in via Zeriolo – confermano dal municipio – l’opera avrà un costo complessivo di 987.100 euro. E’ al vaglio la ricerca dei fondi necessari. Si valuterà la suddivisione dell’intervento in più stralci funzionali”. Tradotto: la nuova pista ciclabile lungo via Zeriolo potrebbe essere realizzata pezzo dopo pezzo in modo da rendere l’impegno economico più sopportabile, senza togliere risorse ad altre attività. Restando in tema di lavori pubblici, il Comune ha approvato il progetto di sistemazione di via Sile, con annessa realizzazione di un nuovo parcheggio pubblico. Infine, si sta valutando la possibilità di organizzare una viabilità alternativa per i residenti nella parte sud di via Madonnetta a Badoere, che sbuca proprio accanto all’edificio del municipio, così da evitare l’uscita proprio sulla storica piazza della Rotonda. Al momento si è solo sul piano delle idee. “Lo studio tecnico-economico per la realizzazione della viabilità alternativa su via Madonnetta è stato finanziato”, sottolineano dal Comune. Adesso si attendono gli esiti.

Mauro Favaro

Le più lette