Logo testata di vicenza

Home Padovano Padova Est Noventa Padovana, un bando per gestire villa Valmarana

Noventa Padovana, un bando per gestire villa Valmarana

E’ al vaglio in questi giorni alla Soprintendenza di Venezia la richiesta di autorizzazione da parte del Comune di Noventa Padovana per indire un bando volto alla ricerca e collaborazione da parte di privati nella gestione e nel mantenimento di villa Grimani Valmarana.

Villa Valmarana

Si pensa ad una concessione che avrà una durata iniziale di 6 anni. Si tratta infatti di un complesso monumentale non da poco, sia per valore storico che per dimensioni, e che richiede perciò energie e risorse costanti. L’interno dell’edificio, di proprietà pubblica dal 2018, è in buono stato grazie anche all’importante intervento di restauro tra gli anni 2000 e 2010.

Anche l’esterno è in discreto stato di conservazione, a parte la facciata sud che mostra un paio di zone dove l’intonaco ha subito dei distacchi. L’obiettivo sarebbe quello di lanciare la villa nel circuito turistico della Riviera del Brenta, con un calendario di iniziative culturali, incontri e convegni d’interesse anche a livello regionale, tutto ovviamente concordato con il Comune.

In sostanza il nuovo partner dovrà trasformare la villa in un contenitore di eventi culturali, occupandosi però anche della manutenzione, della cura del giardino storico, della potatura delle siepi, delle aiuole, della pulizia di tutta l’area, come anche delle attività di somministrazione cibo e bevande a complemento degli eventi musicali, letterari o più in generale artistici che la villa ospiterà, e di tutte le attrezzature necessarie, dagli impianti audio alle sedie. Al piano terra potrà essere ricavata una biglietteria o segreteria. Nei piani del Comune, ci dovrà essere una apertura domenicale al mese, così come uno o due giorni alla settimana, più le ricorrenze del 25 aprile e del 2 giugno. La villa dovrà inoltre restare sempre aperta durante la settimana dei Beni Culturali.

E.Cal

Le più lette