Logo testata di vicenza

HomeBreaking NewsPresentato il progetto Smart: 8 nuove linee del tram

Presentato il progetto Smart: 8 nuove linee del tram

Il Comune di Padova ha presentato ieri al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti lo studio di fattibilità tecnico-economico della linea tram SIR 2

Tram nuove lineeIl progetto va a completare la rete tranviaria della città che dispone già di una linea in direzione nord-sud (SIR1 – Pontevigodarzere – Guizza) e ha avviato la realizzazione di un’ulteriore linea dalla Stazione a Voltabarozzo (SIR 3)

Padova disporrà così di una rete di linee interconnesse fra loro che permetterà di svolgere un innovativo servizio di trasporto pubblico  lungo le principali direttrici della città

 Il sistema è stato battezzato SMART (Sistema Metropolitano a Rete Tranviaria)  per le significative innovazioni  previste. Innanzitutto la linea est ovest non si fermerà ai confini comunali, ma raggiungerà ad est Vigonza e ad ovest  Rubano, ed avrà un’appendice di circa un chilometro che porterà il tram davanti al nuovo Ospedale a San Lazzaro.

La città  disporrà di ben 8 linee di trasporto, identificate da altrettanti colori.   Il sistema grazie alle interconnessioni tra le linee permette infatti di raggiungere da ogni capolinea tutti gli altri capolinea della rete: i progettisti hanno studiato i flussi di trasporto lungo ogni direttrice ed hanno individuato ad oggi otto linee che saranno servite da tram diretti. Questo vuol dire, ad esempio, che partendo dalla Guizza potremo andare a Pontevigodarzere, oppure a Vigonza  o all’Ospedale a San Lazzaro, direttamente senza dover cambiare tram o prendere un bus.  Una comodità che favorirà certamente l’utilizzo del sistema tranviario da parte di moltissimi cittadini.

Le linee dirette previste sono le seguenti

Pontevigodarzere –Guizza  (linea rosa) Rubano-Vigonza  (linea azzurra) Rubano-San Lazzaro (linea viola) Voltabarozzo-Vigonza (linea blu) Voltabarozzo-San Lazzaro (linea gialla) Pontevigodarzere-Voltabarozzo (linea arancione) Guizza-Vigonza (linea rossa) Guizza-San Lazzaro (linea verde).

La  nuova linea  Rubano-Padova-Vigonza

 Relativamente alla linea Rubano-Padova-Vigonza  il cui studio di fattibilità è stato presentato al Ministero il tracciato  parte dal capolinea di Rubano dove è previsto anche un parcheggio scambiatore,  percorre Sarmeola, serve il Cimitero Maggiore attraversa il centro, tocca la stazione ferroviaria e poi prosegue verso est  servendo Fiera/Centro Congressi, la zona Universitaria,  la Nuova Questura proseguendo verso Ponte di Brenta e poi giungendo a Vigonza dove accanto al capolinea sorge un secondo parcheggio scambiatore

Poco dopo il Net Center si distacca dal tracciato principale un “baffo”  di circa 850 metri di lunghezza che, con una fermata intermedia porta al  Nuovo Ospedale.

La lunghezza  della linea è di 18,25 Km (+ gli 850 metri del collegamento con il Nuovo Ospedale)  le fermate sono 34 (+ 2 della bretella per l’Ospedale) e per l’84% del tracciato il tram corre in sede riservata o separata dalle auto.   Lungo tutto il percorso corre una pista ciclabile parallela.

Il servizio sarà svolto da 10 mezzi a tre elementi e da 20 mezzi a 4 elementi.

Le principali opere infrastrutturali lungo la linea sono: Capolinea a Rubano e Vigonza, Officina e deposito mezzi a Rubano, riqualificazione del ponte  sul Brentelle, passerella ciclopedonale cavalcavia San Marco, percorso ciclabile sul cavalcavia di Via Vicenza, e il collegamento con il Nuovo Ospedale

L’investimento complessivo necessario, comprensivo di IVA è di 335 milioni, coperti da contributo statale, così suddivisi: 145 milioni di lavori infrastrutturali, 74 milioni per Iva spese complementari e funzionali e 116 milioni per i 30 mezzi.

Alcuni numeri danno bene un’idea dell’importanza e dell’impatto che  il sistema SMART avrà sulla città:

 tram nuove linee55 i mezzi totali in servizio, 69 le fermate totali, 83,5 km la lunghezza totale della rete

 A questi dati infrastrutturali si aggiungono quelli relativi al servizio.

 450 il numero massimo di corse giornaliere, fino a11.000 i chilometri percorsi in un giorno, 7.990 persone capacità complessiva oraria, 120.000 persone capacità complessiva della rete, 4 interscambi tra le linee, 8 interscambi intermodali auto – treno – tram.

 

 

 

 

 

Le più lette