Home Breaking News Un anno di pandemia, l'impegno del Comune di Vigonza

Un anno di pandemia, l’impegno del Comune di Vigonza

Emergenza sanitaria, parla il sindaco Stefano Innocente Marangon. Fra gli interventi: esenzione rette asilo nido durante il lockdown e restituzione delle quote per trasporto scolastico marzo – maggio

Vigonza
Vigonza

Vigonza è vicina ai propri cittadini. Lo ribadisce il Comune ricordando i tanti interventi attivati dall’inizio del periodo pandemico fino ad oggi dal Comune. A spiegarle è direttamente il sindaco del paese. “Si tratta – dice il sindaco Stefano Marangon – di un’insieme calibrato di azioni concrete attivate dal Comune di Vigonza”.

Ecco, quindi, le politiche messe in atto in questi mesi dal governo locale: anticipo della liquidazione dei contributi per le spese del personale alle scuole dell’infanzia paritarie rispetto alla convenzione in essere; esenzione rette asilo nido durante il periodo del lockdown; restituzione delle quote per trasporto scolastico marzo – maggio; contributi alle spese del personale agli asili nido e nidi in famiglia; avviamento del servizio “Meno Passi Meno rischi” coi medici di Vigonza Medica e farmacisti; attivazione con Cri del servizio “Spesa a domicilio e assistenza psicologica” ai contagiati Covid. Continua il sindaco.

“Non da meno – spiega Marangon – sono gli interventi per l’assorbimento della maggiore quota pasti nelle scuole a tempo pieno, l’avviamento del doposcuola nei plessi a tempo lungo interessati dalla riduzione dell’orario scolastico per adempiere ai protocolli nazionali Covid19 e ridistribuzione organici del Miur, il via libera dei Centri Estivi già a partire dalla prima settimana di giugno applicando i ristori previsti da specifico Decreto governativo e l’aver uniformato il doposcuola su tutti i plessi ove era previsto (ex progetto Spazio Bambino)”.

I vari interventi comunali hanno riguardato poi altre operazioni, tra cui il rinvio delle scadenze per Imu e Tasi per imprenditoria, la gratuità dell’ utilizzo dei plateatici agli esercizi che ne hanno fatto richiesta, l’apertura in continuità del distretto sanitario di Peraga per l’impiego dei Volontari di Protezione Civile e l’apertura dei mercati rionali, oltre alla realizzazione di una massiccia campagna vaccinale antinfluenzale over 65 e categorie fragili in giorni prefestivi ed orari ampi.

“Grazie anche agli efficaci interventi compiuti negli edifici scolastici per garantire apertura delle scuole – conclude Marangon – non si sono verificate chiusure di classi ed interruzione del servizio di trasporto scolastico. E vorrei ricordare anche l’attivazione del nuovo servizio Punto Anziani per sostegno alle difficoltà dovute all’invecchiamento come solitudine, problemi fisici o psicologici, rivolto anche ai famigliari”.

Manuel Matetich

Le più lette