Logo testata di vicenza

Home Breaking News Bonus Taxi: 50% di sconto a chi ne ha più bisogno

Bonus Taxi: 50% di sconto a chi ne ha più bisogno

Fondi Governativi per risollevare la categoria dei tassisti, assieme al Comune di Padova e la cooperativa RadioTaxi, arriva il “Bonus Taxi 50%”

In questo ultimo anno di pandemia, la categoria dei tassisti ha registrato un calo costante della propria attività del 80% con qualche lieve risalita nel periodo estivo. Da finanziamenti Governativi sono arrivate risorse per agevolare tale categoria ed i suoi rispettivi fruitori. L’obiettivo è quello di consentire alle persone di spostarsi in sicurezza, decongestionando in questo modo il trasporto pubblico locale. Si parla di 330.000 mila Euro a budget da destinare all’utenza.

Il Comune di Padova intende sostenere l’utilizzo del servizio taxi e noleggio con conducente (NCC), nei limiti della capienza dei fondi disponibili, da parte di specifiche categorie di soggetti, fronteggiando contestualmente l’attuale emergenza epidemiologica tramite un’efficace distribuzione degli utenti del servizio di trasporto pubblico in considerazione delle misure urgenti adottate.

In cosa consiste il servizio?

Il Comune di Padova, in collaborazione con la cooperativa Radio Taxi, ha introdotto il bonus 50% di Buono Viaggio per chi ne avrà più bisogno. Il buono viaggio che verrà riconosciuto, sotto forma di voucher, a ciascun beneficiario sarà pari al 50% della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a euro 20,00 per ciascun viaggio, da utilizzare per gli spostamenti da effettuarsi a mezzo del servizio taxi ovvero di noleggio di conducente NCC (es. spesa totale della corsa euro 10,00 verrà rimborsata la somma di euro 5,00; spesa totale della corsa euro 50,00 verrà rimborsata la somma di euro 20,00).

Quali sono i requisiti per accedere al sevizio?

Persone fisiche maggiorenni, residenti nel Comune di Padova, rientranti in una delle seguenti categorie tra loro eventualmente cumulabili: a)  persone sopra i 65 anni di età; b)  essere fisicamente impediti o a mobilità ridotta o con patologie accertate o avere necessità di spostarsi per esigenze sanitarie (quali visite mediche, visite in ospedale a parenti..); c) donne che hanno necessità di spostarsi nella fascia oraria dalle 18.00 alle 6.00 del mattino; d)  donne in stato di gravidanza; e)  personale della scuola di ogni ordine grado; f) personale sanitario (medici, infermieri, farmacisti, OSS, ASA, tecnici sanitari) operanti in strutture sanitarie o sociosanitarie; g) persone che si devono recare in carcere per visite ai familiari.

Come posso fare domanda se rientro nei requisiti richiesti?

La domanda di assegnazione del buono viaggio dovrà essere presentata al Comune di Padova utilizzando unicamente la piattaforma online di cui al link pubblicato sul sito Padovanet.it, seguendo le istruzioni indicate. Le istanze saranno poi acquisite al protocollo dell’Ente.

Nell’istanza il richiedente inserisce i propri dati anagrafici e dichiara sotto la propria responsabilità di essere in possesso dei requisiti che danno diritto a ricevere il buono viaggio.

Il Comune di Padova effettuerà controlli, anche a campione, sulle dichiarazioni rese ai fini della veridicità del possesso dei requisiti richiesti. Qualora dai controlli emergesse la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il richiedente decadrà dai benefici eventualmente concessi sulla base della dichi

Solo ed unicamente in caso di impossibilità di uso di strumenti informatici, il richiedente potrà contattare telefonicamente il nr. 0492323009 attivo dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle ore 13:00 per l’assistenza alla compilazione dell’istanza e la messa a disposizione di buoni cartacei.
Non sono ammesse altre modalità di presentazione delle domande.

Modalità di utilizzo del Buono?

I buoni viaggio potranno essere utilizzati esclusivamente presso il servizio di trasporto persone  eseguito da titolari di licenza Taxi e/o NCC rilasciata dalla cooperativa RadioTaxi.  Gli utenti, la cui domanda è stata approvata a seguito di apposita istruttoria, saranno autorizzati ad utilizzare il servizio di trasporto tramite buoni viaggio che riceveranno periodicamente via e-mail. L’e-mail conterrà tutte le indicazioni per l’utilizzo del voucher e per l’eventuale richiesta di ulteriori buoni. I buoni viaggio riporteranno un codice da esibire al conducente ed una scadenza temporale entro cui utilizzarli.

 

 

 

 

Le più lette