Logo testata di vicenza

Home Veneziano Chioggia Chioggia, elezioni: il Centrodestra si presenta unito

Chioggia, elezioni: il Centrodestra si presenta unito

Chioggia, verso le elezioni amministrative. Il Centrodestra ha creato il sodalizio che correrà al prossimo appuntamento elettorale. La Lega rivendica un ruolo decisivo nella scelta del nome del candidato sindaco

Chioggia
Chioggia

La crisi di Governo ha catalizzato il processo di unione del centro-destra clodiense che ormai, per certo, affronterà le elezioni amministrative della prossima primavera con il sodalizio tra i partiti di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia. C’è grande convinzione di poter fare bene tra gli Azzurri, che per tramite della Coordinatrice locale Serena De Perini fanno sapere che “le prossime elezioni amministrative saranno finalmente il momento per dare a Chioggia la possibilità di un governo stabile, capace e attento ai bisogni dei cittadini”. La stabilità tradotta in numeri, per De Perini, significa pensare che questa coalizione ha ottenuto “il 73,58% delle elezioni Regionali del 2020, il 64,75% alle Europee 2019 e il 46,86% delle Politiche 2018”.

Centrodestra solido e coeso per Chioggia

Una amministrazione di centro-destra, solida e coesa, garantirebbe, per la coordinatrice, di invertire il trend negativo in materia di occupazione e numero di abitanti: “solo per citare gli ultimi 10 anni, rispetto il 2010, gradualmente abbiamo perso sempre più abitanti, fino ad arrivare a quasi 2.000 in meno. E’ aumentata la disoccupazione complessivamente fino ad arrivare a 7.000 disoccupati registrati ai centri per l’impiego, senza dimenticare che sono 10 anni che aspettiamo il Piano di Assetto del Territorio (PAT), non c’è ricambio del personale comunale che va in quiescenza e in Municipio siamo drammaticamente sotto-organico e molti altri problemi”.

Toni da vera e propria campagna elettorale, insomma, anche se di nomi ancora non si parla. Acque un po’ più agitate in Fratelli d’Italia, per i quali intanto c’è da registrare l’incarico di Coordinatore comunale per Chioggia affidato a Daniele Tiozzo.

Dolfin: “Penso che arriveremo in breve tempo ad individuare la persona giusta”

Un ruolo decisivo per la “scalata” alla poltrona di primo cittadino lo giocherà la Lega. “Come centro-destra vogliamo correre uniti, visto anche ciò che sta accadendo a livello nazionale – dichiara Marco Dolfin, consigliere regionale leghista – solo uniti possiamo vincere. Uniti vuol dire anche mettere assieme le nostre esperienze, so che possiamo fare un bel lavoro. Sappiamo quali sono gli aspetti da valorizzare e i problemi della situazione cittadina. Ora bisogna trovare una persona all’altezza della sfida; che non è facile. Lavoreremo in armonia, ho visto un ottimo clima ai nostri incontri. Penso che arriveremo in breve tempo ad individuare la persona giusta”.

Un nome ancora non c’è, ma si delineano i profili del candidato che, a dire di Dolfin, “può essere una figura politica come una figura del mondo civico; basta che non sia catapultato sulla scena da qualcun altro. Spirito e visione sui nostri obiettivi non dovranno mancare; sono questi i nostri cardini”. I problemi da affrontare sono tanti, a partire dal funzionamento a singhiozzo della macchina comunale (principalmente dovuto a carenza di personale), che a dire di Dolfin si ripercuote sui servizi ai cittadini e porta alla “disaffezione” verso il mondo della politica locale.“E’ importante ricordare che abbiamo tanti soldi dalla Legge Speciale; che vanno spesi. Sappiamo che il Governo di turno può rimescolare le carte in tavola bloccando tutto (es.: Patti di Stabilità); per questo sarà necessario pensare di dare incarichi esterni per centrare tutti gli obiettivi, sempre con la supervisione dell’amministrazione comunale”.

Luca Rapacciuolo

 

 

Le più lette