Logo testata di vicenza

Home Veneto Attualità Due lupi sui Berici, il comandante della Polizia provinciale invita alla calma

Due lupi sui Berici, il comandante della Polizia provinciale invita alla calma

Nel Vicentino sono stati rilevati due lupi anche sui colli Berici, che si aggiungono alle presenze sull’Altopiano di Asiago (un branco tra i 5 e i 7 esemplari), nella Lessinia (branco che spesso sconfina nel Vicentino nell’alta Valle del Chiampo), sul Grappa (branco che scende in Valsugana e nelle aree del Bassanese).

Il comandante della Polizia provinciale Claudio Meggiolaro invita alla calma. Ci fa sapere che è un bene perché può aiutare a contenere la popolazione degli ungulati. Vale per i caprioli che negli ultimi anni sono aumentati di numero fino a raggiunge il migliaio solo sui Berici, ma non per quella dei cinghiali. Per il lupo infatti non è assolutamente semplice cacciare un cinghiale adulto.

Caprioli e cinghiali in sovrannumero sono causa di gravi danni alle produzioni agricole. E avere in loco un grande predatore che possa contenere il loro numero è un fatto naturale. E’ evidente però che gli allevatori dell’area berica, con la presenza dei lupi, debbano avere più cura dei loro capi domestici.

Insomma non solo i colli Euganei sono stati “colonizzati” da una lupa in dispersione (che ha abbandonato il branco d’origine perché diventata adulta), ma anche i berici. Non è certo però che i due esemplari “vicentini” possano costituire una coppia “alfa”. Lo sapremo se nella stagione calda sarà avvistata una cucciolata.

due lupi sui berici

(servizio di Francesco Brasco)

Le più lette