mercoledì, 30 Novembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeVicentinoVicenzaI carabinieri mettono i sigilli ad un locale: era aperto durante il...

I carabinieri mettono i sigilli ad un locale: era aperto durante il “coprifuoco”

Banner edizioni

Questa notte i carabinieri di Rosà hanno messo i sigilli ad un bar nel Bassanese che teneva aperto nell’orario del “coprifuoco” anti-covid, multando alcuni avventori privi di mascherina protettiva.

I militari hanno scoperto il tutto notando delle auto insolitamente in sosta davanti al locale che è annesso ad un distributore di benzina. La pattuglia arrivata sul posto ha visto alcune persone che notata l’auto del 112 se la sono data a gambe.

Entrati nel locale i carabinieri hanno identificato altri due avventori e il gestore tutti senza mascherina e pertanto li hanno multati.

Multa per tutti “per non aver rispettato l’obbligo di permanere nella propria abitazione/domicilio dalle 22  alle 05 del giorno successivo”.

Multa poi per il gestore del bar e sigilli per 5 giorni.

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Vicenza

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy