Logo testata di vicenza

Home Padovano Bassa Padovana Monselice, nuovo regolamento per la concessione di spazio pubblico

Monselice, nuovo regolamento per la concessione di spazio pubblico

La recente decisione della maggioranza circa le affissioni pubblicitarie, e non solo, ha fatto scattare la polemica. I consiglieri di minoranza ritengono la decisione troppo onerosa per i cittadini

Monselice
Monselice

Canone o patrocinio del Comune: queste le uniche strade per poter affiggere messaggi pubblicitari ai piedi della Rocca. Questa la decisione votata dalla maggioranza in sede di consiglio che ha aperto le polemiche. “È stata introdotta la necessità di un’autorizzazione preventiva per diffondere messaggi pubblicitari in qualsiasi modo e di qualsiasi natura” hanno spiegato i consiglieri di minoranza in una nota “e si onerano del canone di occupazione di spazio pubblico anche le occupazioni realizzate da parte di associazioni, enti del terzo settore o soggetti privati, in occasione di manifestazioni o iniziative di carattere sociale, culturale e celebrative del tempo libero. Unico modo per sfuggire alla tassa è richiedere (e ottenere) il patrocinio del Comune sull’iniziativa”.

Un regolamento, quindi, che secondo Biscaro, Bozza, Giuliani, Mamprin, Miazzi e Muttoni va a pesare da un punto di vista sia burocratico sia economico sui cittadini. “Meno libertà e più soggezione al potere. Questa è la direzione che con tante piccole ma importanti scelte sta imprimendo alla vita della nostra città questo Sindaco con la sua maggioranza” sono le parole usate dall’opposizione rispetto alla decisione approvata dall’amministrazione Bedin. Critiche anche sull’opzione di richiesta patrocinio. “Mille sono i motivi, però, per cui un libero cittadino o una libera associazione potrebbero non volere il patrocinio del Comune” hanno sottolineato i consiglieri “A Monselice, poi, la concessione del patrocinio è ad oggi una scelta arbitraria della Giunta, con buona pace dei principi di trasparenza e imparzialità”.

Le più lette