Logo testata di vicenza

Home Padovano Montegrotto, decoro urbano: nuovi cestini e controlli in borghese

Montegrotto, decoro urbano: nuovi cestini e controlli in borghese

Decoro urbano: nuovi cestini per i rifiuti in corso delle Terme e in altre zone di Montegrotto. Mortandello: “Controlli anche in borghese contro gli sporcaccioni”

I proprietari di cani che non raccolgono le deiezioni, i fumatori che spengono le cicche con il piede e le lasciano sul marciapiede, e tutti quelli che dopo aver mangiato un pacchetto di patatine buttano distrattamente il sacchetto a terra non avranno più scuse per la loro maleducazione. Nel centro di Montegrotto, a partire da viale delle Terme, il Comune ha posizionato numerosi cestini per le immondizie che dovrebbero rendere ancora più semplice per tutti rispettare il decoro della città, particolarmente importante in una località turistica.

Nuovi cestini dello stesso colore dei pali

“Dopo la sostituzione di tutti i lampioni nei viali principali e in particolare in corso delle Terme  – annuncia il consigliere comunale Omart Turlon che si è occupato del lavoro – stiamo installando i nuovi cestini dello stesso colore dei pali. Contestualmente saranno rimossi tutti i cestini rossi o in lamiera o di altro tipo esistenti  per uniformare le colorazioni e l’arredo urbano lungo il viale principale. I nuovi cestini saranno posizionati anche in via Fasolo, come richiesto dai cittadini, e verranno sostituiti anche nel complesso di largo Traiano e in altri punti dove mancano o col tempo si sono rotti. Il mio invito è quello di usarli: è un segno di civiltà rispetto per l’ambiente e per la nostra città turistica”.

Il decoro come priorità a Montegrotto

“Il decoro – aggiunge il sindaco Riccardo Mortandello – è una priorità di questa amministrazione. Ora non ci sono più scuse. Contro gli sporcaccioni, effettueremo controlli anche in borghese se dovesse servire”.

Nuovi cestini troveranno presto collocazione anche lungo l’anello ciclabile, assieme a nuove panchine e alla sistemazione della staccionata, anche in vista dell’apertura dei bancari estivi.

Le più lette