Logo testata di vicenza

Home Padovano Ospedale di Piove di Sacco: inaugurata Odotoiatria

Ospedale di Piove di Sacco: inaugurata Odotoiatria

L’Ospedale Immacolata Concezione di Piove di Sacco ha inaugurato Odotoiatria di Comunità ed è arrivato il nuovo agiografo per Cardiologia. Nuovi ambulatori e spazi più ampi per il reparto diretto dal dottor Claudio Gallo e un’apparecchiatura di ultima generazione presentata dal primario Domenico Marchese

Insomma nuovi ambulatori per l’Odontoiatria di comunità e un angiografo digitale per la Cardiologia. Si tratta delle novità inaugurate lo scorso 19 febbraio all’ospedale Immacolata Concezione dal Commissario dell’Usl 6 Euganea, Domenico Scibetta, e dall’assessore regionale alla Sanità e al Sociale Manuela Lanzarin.

“Questo ospedale – ha esordito Scibetta – è sempre più al passo con i tempi e rappresenta un tassello imprescindibile nel grande mosaico dell’assistenza sanitaria, per la popolazione della Saccisica e non solo. La Regione lo scorso anno ha aggiornato il programma straordinario di investimenti, prevedendo per Piove uno stanziamento di 20milioni di euro. Nello specifico, il programma contempla l’adeguamento strutturale del Monoblocco (9 milioni), la realizzazione di un nuovo plesso per attività diurne/ambulatoriali (8,3 milioni), l’adeguamento funzionale del Monoblocco mediante ampliamento blocco operatorio (1,5 milioni), interventi di adeguamento dell’impiantistica di base (1,2 milioni)”.

Ospedale di Piove di sacco: le novità per Odontoiatria di comunità

Nello specifico, per quanto riguarda l’Odontoiatria di comunità, sono stati creati spazi più ampi e a misura di bambino. I nuovi ambulatori, al quarto piano, si estendono su una superficie di 500 metri quadri. L’allestimento dei locali, reso possibile grazie a un finanziamento di 244mila euro, ha tenuto conto della lunga esperienza clinica e sanitaria maturata con i bambini e con le loro famiglie nel corso degli anni.

Diretto dal dottor Claudio Gallo, il reparto opera da vent’anni nell’ambito dell’odontoiatria “speciale” rivolta a pazienti in età pediatrica e con disabilità, per la quale è ormai diventata un centro di riferimento a livello nazionale. Sono qui assistiti 1.111 pazienti adulti e 1.039 pediatrici, dei quali 470 con disabilità medio-gravi quali autismo, sindrome di Down e altri disturbi psicofisici.

Un’apparecchiatura di ultima generazione per Cardiologia

Passando poi al reparto di Cardiologia, il nuovo angiografo digitale è un’apparecchiatura di ultima generazione, con tanto di strumentazione accessoria per indagini sempre più accurate di emodinamica ed elettrofisiologia. “Permetterà di eseguire – ha spiegato il primario Domenico Marchese – in modo semplice e accurato anche le procedure più complesse, di ottimizzare le performance della suite interventistica e garantire in generale uno standard di cura superiore”.

Infine, “ci sono i presupposti per guardare a un futuro di sviluppo e potenziamento – ha aggiunto il sindaco Davide Gianella – andando a sciogliere anche gli ultimi nodi sull’area materno infantile, sul versante oncologico e investendo sulla struttura e impianti in modo da poter avere nuovi i maggiori spazi. Le richieste che il territorio nel 2013 ha preteso, oggi si siano rivelate la risposta migliore ai bisogni dei cittadini dell’intera Usl 6, in un concetto di rete assistenziale fra presidi”. (Alessandro Cesarato)

Le più lette