Notizie
HomePadovanoPianificati a Codevigo nei prossimi mesi cantieri per 600mila euro

Pianificati a Codevigo nei prossimi mesi cantieri per 600mila euro

Approvato il bilancio di previsione per il triennio 2021-2023

Il sindaco Francesco Vessio
Il sindaco Francesco Vessio

“Tengo a precisare che mai negli ultimi vent’anni anni almeno – esordisce con soddisfazione il sindaco Francesco Vessio – le amministrazioni succedutesi erano riuscite ad approvare il previsionale entro la fine dell’anno. Questo è un dato che non era per nulla scontato e che ci rende particolarmente contenti e che testimonia il fatto che stiamo lavorando nella giusta direzione, nonostante il grave periodo di emergenza che stiamo ancora affrontando. Nei mesi scorsi abbiamo portato a conclusione un grande intervento interno, nell’organizzazione delle aree e degli uffici. Sono stati fatti cambiamenti importanti e adesso stiamo raccogliendo i frutti del lavoro svolto”.

Per i prossimi mesi, con il bilancio di previsione appena approvato, sono stati pianificati, per una spesa complessiva di quasi 600 mila euro (co-finanziata al 50% circa da fondi regionali) una serie di cantieri come la pista ciclabile di Castelcaro, il secondo stralcio delle asfaltature delle strade comunali, l’ultimazione di tutti i lavori per l’efficentamento energetico degli edifici comunali, il completamento del risanamento degli ambienti del municipio, la ristrutturazione di alcuni alloggi ex Ater e la manutenzione della sala polivalente. Grazie ai 225 mila euro finanziati integralmente dal Ministero delle Infrastrutture si potranno avanti anche i progetti per la pista ciclabile che porterà a Conche e il rifacimento del ponte della Briglia sul canale Novissimo.

“Gli sforzi fatti – aggiunge Vessio – sono stati enormi e non trascuriamo un dato importantissimo che quello di avere è accantonare l’intera esposizione (oltre 600 mila euro) alla partecipazione al Consorzio Padova Sud. Con tre bilanci siamo riusciti ad accantonare quanto potrebbe servire per ripianare questo potenziale debito. Per un Comune come il nostro, il più esteso della Provincia ma poco popolato, privarsi di così tante risorse non è facile. Lo abbiamo fatto e al tempo stesso siamo riusciti a progettare il futuro”.

Il bilancio è stato bocciato in toto dal M5S mentre “Impegno civico” ha voluto motivare la propria astensione al momento del voto.

“In un altro momento storico – ha spiegato il capogruppo Valentina Agatea – si sarebbe fatta da parte nostra una discussione sul merito di ogni singola scelta di questa amministrazione che per la prima volta si trova a gestire ingenti somme. Abbiamo però deciso di fare la differenza, che in questo particolare momento significa dare agibilità politica a chi amministra per dare risposte concrete. Riteniamo comunque siano state fatte scelte troppo timide rispetto le difficoltà delle famiglie e attività commerciali e produttive del territorio”.

Alessandro Cesarato

Le più lette