Home Padovano Padova Est Ponte San Nicolò: approvato il bilancio di previsione

Ponte San Nicolò: approvato il bilancio di previsione

Il consiglio comunale di Ponte San Nicolò, con l’approvazione del bilancio di previsione, continua l’impegno per: il polo letterario, il centro diurno, il centro sociale “Pino Verde”, la frazione di Rio.

 

Ponte San Nicolò
Ponte San Nicolò

Approvato in consiglio comunale il bilancio di previsione per il 2021. “La situazione contingente dovuta alla pandemia – esordisce Gabriele De Boni, assessore al Bilancio- non ci permette di valutare che prudenzialmente quelle che saranno le entrate dell’ente. Ciononostante l’amministrazione si è impegnata per mantenere invariata la pressione fiscale, mantenendo le aliquote Irpef già applicate lo scorso anno, con lo scaglione di esenzione fissato a 15 mila euro. Anche le tariffe per la nuova Imu restano confermate, mentre abbiamo ridotto la Tari”.

Bilancio di previsione: spesa calmierata

Per quanto riguarda la spesa corrente, è stata calmierata con l’impegno di rivedere le priorità di destinazione sulla base degli accertamenti in entrata. “Una delibera importante- aggiunge De Boni- è quella relativa al Piano triennale delle opere che vedrà nel 2021 la realizzazione della riqualificazione di piazza Liberazione. In questo senso la giunta ha deliberato lo studio di fattibilità dell’opera.

A Ponte San Nicolò piccole cose dal grande valore sociale

“Continua inoltre l’impegno per le opere in corso: il polo letterario, la sistemazione del centro diurno ‘Amici del Mondo’, l’ampliamento del centro sociale ‘Pino Verde’, la riqualificazione del centro dell’abitato di Rio e della pista ciclabile di via Garibaldi”.

Ci sono anche piccole cose ma dal grande valore sociale. “Sono stati stanziati 5 mila euro, di cui 1.043 euro derivanti dall’iniziativa dell’Albero della Solidarietà fatta in collaborazione con i ragazzi dell’Istituto comprensivo – conclude l’assessore – a favore del Comune di Bitti (Nu) colpito dall’alluvione dello scorso novembre. Segnalo che per il 2021 è anche allo studio della giunta un nuovo piano di interventi per sostenere le imprese del territorio particolarmente colpiti dalla pandemia. Stiamo cercando di reperire i fondi per reiterare lo sconto Tari e proporre nuove iniziative per quanto possibile viste le parziali competenze di intervento del Comune”.

Le riflessioni dei consiglieri di minoranza

“Serve maggior attenzione e aiuto al nostro tessuto produttivo e alle famiglie in difficoltà – hanno suggerito i consiglieri di minoranza del gruppo civico ‘Facciamo Ponte’ – per potere ripartire e ricostruire il tessuto economico e sociale”.

Bene i lavori di sistemazione di piazza Liberazione e delle aree limitrofe, come tra l’altro avevamo evidenziato con una nostra interrogazione nei mesi scorsi. Non dimentichiamoci, però, anche delle numerose problematiche e interventi che aspettano le frazioni di Rio e Roncajette. Parliamo di strade, marciapiedi, e piazze. Ci pare purtroppo che questa amministrazione manchi di una visione complessiva di paese, dalla mobilità sostenibile al sociale, dalla viabilità alle barriere architettoniche”.

Nota positiva di questo bilancio, anche se ne parlerà nel 2023, l’inizio dei lavori per la realizzazione del palazzetto dello sport per dare finalmente risposta alle numerose richieste di spazi da parte delle associazioni che operano nel nostro territorio”.

Alessandro Cesarato

Le più lette