Logo testata di vicenza

Home Breaking News Provincia di Treviso: “Scuola, strade e ambiente le priorità della Provincia per...

Provincia di Treviso: “Scuola, strade e ambiente le priorità della Provincia per il 2021”

Ricco il programma per il prossimo triennio. I settori da valorizzare sono scuola, viabilità e ambiente

Scuola, strade e ambiente le priorità della Provincia
Scuola, strade e ambiente le priorità della Provincia

L’anno nuovo è cominciato, ma ancora si guarda a ciò che ci si è appena lasciati alle spalle. E per il presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon, è tempo di fare un bilancio, anche in chiusura di 4 anni di mandato.

“Il 2020 è stato un anno contraddistinto dallo “tsunami Coronavirus” che ha però riaffermato una volta per tutte come la Provincia sia un ente fondamentale per il territorio – spiega -. Abbiamo messo in sicurezza e realizzato scuole in tempi record, abbiamo lavorato sulla viabilità, sull’ambiente e in tutte le competenze proprie. E siamo riusciti a farlo lavorando in squadra con le Istituzioni e i Comuni”.

“Il bilancio di previsione approvato lo scorso dicembre dice molto su quanto è stato fatto ma soprattutto su quanto andremo a fare, operando sui tre settori che abbiamo cercato appunto di valorizzare nella programmazione triennale: scuola, strade e ambiente” continua poi Marcon.

Per quanto riguarda l’edilizia scolastica, infatti, numerosi sono gli interventi in programma: ristrutturazioni, adeguamenti antisismici e nuove costruzioni. “Sulla viabilità, – prosegue il presidente – intendiamo mettere a disposizione circa 2.5 milioni annui per cofinanziare interventi promossi dai Comuni sulla rete provinciale. La Provincia vuole essere sempre più al fianco dei Sindaci e sostenere progetti e iniziative per il territorio”.
Quanto all’ambiente, “intendiamo sviluppare nuove progettualità, riuscendo finalmente ad intervenire con risorse significative – afferma Marcon, – come l’assegnazione di contributo agli Enti di Bacino per la lotta all’abbandono dei rifiuti, il bando per la sostituzione di impianti termici a combustibile liquido, l’incentivazione della mobilità elettrica, il sostegno ai Comuni per i loro “Piani delle Acque”, una campagna di informazione sulle tematiche della qualità ambientale in collaborazione con l’Arpav e una contribuzione economica ai Comuni che intendano dotarsi di un “Piano Antenne” con particolare riguardo allo sviluppo della rete 5G”.
Infine, “la Provincia metterà sul territorio tutte le risorse possibili per garantire sicurezza ai cittadini – conclude il presidente Marcon, – e garantirà il sostegno alle attività così duramente colpite dalle conseguenze dell’emergenza epidemiologica ancora in atto”.

L’anno incomincia dunque all’insegna dell’impegno e volontà di ripartire nel migliore dei modi.

Gaia Zuccolotto

Le più lette