Logo testata di vicenza

Home Veneto Attualità Un anno dalla prima vittima di coronavirus, cerimonia a Vo

Un anno dalla prima vittima di coronavirus, cerimonia a Vo

È passato un anno dalla prima vittima di coronavirus, Adriano Trevisan, a Vo.

Oggi, con una cerimonia ufficiale, nel paese della provincia di Padova si è celebrato questo triste anniversario. (continua a leggere dopo la gallery)

Fino a qualche ora prima, il coronavirusnon faceva paura, confinato nelle pagine di politica estera. Poi d’improvviso, varca i confini. E cambia tutto. A Codogno la zona rossa, a Vo la prima vittima registrata. Ha 77 anni.

Oggi la comunità ha ricordato Adriano e tutte le persone che, dopo di lui, hanno perso la vita a causa del virus.

Vo, il messaggio di Zaia

“Grazie per la sofferenza che avete sopportato, non avrei mai pensato di aver vissuto un incubo tale. Mai avrei pensato  di firmare un’ordinanza che chiude i confini comunali, con militari in tuta mimetica. Non potrò mai dimenticarmi della telefonata in cui si annunciava il primo malato di Covid in Veneto, il signor Armando Trevisan, che poi fu il primo morto”. Questo il ricordo del presidente della Regione Veneto Luca Zaia in un videomessaggio alla comunità di Vo.

“Questa tragedia – ha ricordato – ha colpito la nostra comunità, ha conosciuto una mortalità drammatica, terapie intensive e ospedali pieni poi vuoti, operatori della sanità eccezionali, e volontari”.

Le più lette