Logo testata di vicenza

Home Padovano Padova Basket, Antenore Energia: Vittoria al fotofinish sul Mestre

Basket, Antenore Energia: Vittoria al fotofinish sul Mestre

Si chiude con un successo la prima fase dell’Antenore Energia Virtus che la spunta nel finale punto a punto con Mestre con un 79-78 fondamentale per il prosieguo della stagione.

Con un bottino di 16 punti infatti la squadra di coach Rubini si presenta col vento in poppa alla seconda fase che prevede ora le sfide con le formazioni del gruppo C2. Protagonista assoluto del match il centro Ivan Morgillo che ha dominato la partita con 28 punti e 12 rimbalzi.

Una vittoria sofferta quella con Mestre per una Virtus che iniziava il match ancora una volta incerottata per le assenze di Bocconcelli e Rizzi e purtroppo doveva fare a meno di De Nicolao per infortunio a fine primo quarto. Proprio Denik era stato infatti protagonista dei primi minuti di gara insieme a Morgillo: grazie al loro formidabile lavoro l’Antenore Energia chiudeva avanti 25-16 il primo quarto. Virtus che infatti, priva di De Nicolao, nel secondo quarto entra in difficoltà subendo un 7-14 di parziale, con Mestre che rosicchierà diversi punti ai padovani andando all’intervallo chiudendo sotto 46-40.

Ma l’Antenore Energia a inizio ripresa riesce a riprendere in mano le operazioni del gioco portandosi anche sulla doppia cifra di vantaggio, ma il controllo non si trasforma in dominio e ancora una volta Mestre riesce a rimanere agganciata a Padova  con l’ottima produzione offensiva di Pinton e Rinaldi. Per Virtus arrivano infatti molti errori ai liberi, compensati in parte dall’ottimo lavoro a rimbalzo di Morgillo e Ferrari.  Il terzo periodo si chiude 62-58.

Mestre quindi è ancora pienamente in partita e lo dimostra con una prima metà di ultimo quarto praticamente perfetta. Arriva infatti un 0-13 di parziale doloroso per la Virtus. La squadra di Rubini finisce sotto 64-74 e sembra essersi infilata da sola in un tunnel senza uscita. Ma ancora una volta l’animo d’acciaio virtussino esce fuori: coach R ridisegna i suoi e i ragazzi in campo sono bravi a resettare tutto. La Virtus chiude ogni varco in difesa e dà il via alla sua rimonta. Schiavon e Ferrari confezionano magistralmente il -3 che rimette in carreggiata i neroverdi, mentre Morgillo prende per mano la Virtus e la riporta avanti sul clamoroso sorpasso 75-73 a venti secondi dalla fine. La bomba del controsorpasso tentata da Rinaldi va a sbattere sul ferro e nel finale ancora Morgillo allunga il margine ai liberi, con la tripla allo scadere di Dal Pos che non fa male: l’Antenore Energia infatti la chiude e fa sua la vittoria.

Le formazioni in campo

ANTENORE ENERGIA Ferrari 13 (5/9, 0/0), Barbon 11 (1/2, 3/9), Schiavon 12 (3/5, 2/5), Pellicano 4 (1/2, 0/0), Bianconi 6 (0/2, 1/3), Brigato, De Nicolao 5 (1/2, 1/2), Morgillo 28 (6/10, 3/3), Fiore All. Rubini

MESTRE Spizzichini 8 (4/9, 0/0), Pinton 10 (0/1, 3/7), Kaspar 4 (1/3, 0/3), Segato 2 (1/1, 0/1), Rindaldi 22 (4/6, 4/7), Dal Pos 7 (2/3, 1/4), Fazioli 2 (1/1, 0/2), Gomirato 5 (2/2, 0/0), Spatti 7 (2/4, 0/1), Maran 11 (4/5, 0/2) All. Volpato

Arbitri: Zancolò di Casarsa della Delizia e Zuccolo di Pordenone

Note: parziali: 25-16, 21-24, 16-18, 17-20, tiri da due: 17/34 – 21/35, tiri da tre: 10/23 – 8/27, tiri liberi: 15/26 – 12/14, rimbalzi: 39 – 28, assist: 24-17

Le più lette