Notizie
HomePadovanoPadova SudCasalserugo, una nuova biblioteca a disposizione di tutti

Casalserugo, una nuova biblioteca a disposizione di tutti

A Casalserugo nasce una nuova biblioteca a disposizione di tutti, grazie al riutilizzo degli spazi e alla collaborazione tra Comune e Pro Loco

Biblioteca

Dentro alle difficoltà determinate dalla situazione contingente, si possono vedere anche delle opportunità. Ripensando agli spazi a disposizione nella struttura che ospita l’Hangar 9, l’amministrazione, insieme alla Pro Loco, ha deciso di ultimare l’edificio del centro per permettergli di accogliere la nuova Biblioteca di Casalserugo e Ronchi.

La riflessione dell’assessore alla Cultura di Casalserugo

“Il momento assume un’importanza ancora maggiore, visto che questo passo importante per la nostra cultura avviene nel 40° anniversario dalla costituzione della Pro Loco di Casalserugo da sempre protagonista nella promozione della nostra storia e tradizioni – dichiara l’assessore alla Cultura di Casalserugo, Federico Nicolè -. L’Hangar 9 e la creazione della biblioteca al suo interno consentono di fare un passo avanti verso l’attenzione ai giovani”.

La nuova biblioteca

Negli ambienti del precedente asilo nido, riadattati allo scopo, viene accolta la nuova biblioteca: un’ampia sala di ingresso/accoglienza attrezzata anche per la consultazione delle riviste, tra sale di consultazione/studio (di cui una predisposta per i più piccoli) affacciate sul giardino esterno riservato e con accesso diretto allo stesso, una sala mutimediale/aula studio per studenti. Il tutto comunicante con il bar/caffetteria di Hangar 9 e gli altri suoi locali, anch’essi ammodernati con nuove finestrature tali da rendere gli ambienti più luminosi e nuove pavimentazioni in sostituzione dei precedenti materiali plastici.

Caster Ser Ugo diventa parte integrante del polo scolastico

E cosa accadrà al Castel Ser Ugo? Le nuove norme sanitarie hanno costretto le istituzioni ad abbattere molti muri all’interno delle scuole, e a convertire in aule ordinarie quelle prima dedicate esclusivamente ai laboratori di arte, musica ed informatica. Pertanto, vengono dedicati a loro gli ambienti di Castel Ser Ugo, rendendolo parte integrante del polo scolastico, in particolare, con l’obiettivo di renderlo un “polo musicale”, così da sviluppare ulteriormente uno dei maggiori punti di forza del comprensorio. (p.g.)

Le più lette