Notizie
HomeBreaking NewsColli Euganei, l'anello ciclabile si rifà il look

Colli Euganei, l’anello ciclabile si rifà il look

Colli Euganei, l’anello ciclabile si rifà il look. Cofinanziati una serie di interventi per migliorare la segnaletica e far conoscere il territorio sulla Guida del Touring Club Italiano

Bici

L’Anello ciclabile dei Colli Euganei, in vista della bella stagione, si è rifatto il look e i Comuni da esso attraversati hanno finanziato un’azione promozionale sulla Guida Italia in Bicicletta edita dal Touring Club Italiano.

Le risorse messe a disposizione dalla Regione

Ma partiamo dall’inizio. Nei mesi scorsi, grazie alle risorse messe a disposizione da Regione Veneto-Direzione Turismo, Veneto Strade in accordo con i Comuni attraversati e con la Ogd Terme e Colli Euganei, si è provveduto al rifacimento della segnaletica cicloturistica che era in parte ammalorata e in parte carente, soprattutto nei punti di attraversamento dei centri storici, ad esempio nei comuni di Monselice ed Este. Essa risponde al nuovo Manuale grafico della segnaletica per il cicloturismo, l’escursionismo e il turismo equestre

Gli interventi

Il coordinamento della segnaletica tra Regione Veneto, Ogd Terme e Colli Euganei, Parco Regionale dei Colli Euganei e Gal Patavino permette di migliorare la qualità e la chiarezza delle infrastrutture di interesse turistico. Molteplici sono gli interventi che le singole amministrazioni comunali hanno realizzato negli ultimi tempi al fine di valorizzare e rendere maggiormente fruibile l’anello ciclabile E2: tra tutti il ponte di collegamento tra la frazione di Monteortone e Praglia realizzato dal Comune di Teolo in località Tramonte; l’illuminazione del tratto di anello ciclabile lungo la tangenziale che porta a Turri realizzata dal Comune di Montegrotto Terme; il rifacimento del manto e la parziale illuminazione realizzati dal Comune di Rovolon. In programma, per il futuro, il collegamento, a partire dalla zona San Daniele di Torreglia, tra l’anello ciclabile e Villa dei Vescovi nella frazione di Luvigliano.

I prossimi passi

Grazie alla collaborazione e cofinanziamento tra Gal, Provincia di Padova e Comuni sono in fase di realizzazione interventi di riqualificazione, valorizzazione e messa in sicurezza dei tratti da Ca’ Barbaro a Baone passando per Este e fino a Monselice nonché di alcuni brevi tratti nell’area termale.

I Comuni coinvolti nel cofinanziamento

I Comuni attraversati dall’anello, in particolare Abano Terme, Baone, Battaglia Terme, Cinto Euganeo, Este, Lozzo Atestino, Monselice, Montegrotto Terme, Rovolon, Teolo, Torreglia e Vo’, hanno inoltre cofinanziato la promozione dell’escursione sulla Guida Italia in Bicicletta edita dal Touring Club Italiano la cui pubblicazione è prevista per fine marzo primi di aprile. Il contenuto della pubblicazione è stato elaborato in collaborazione con il Consorzio Terme Colli Marketing e con la supervisione del manager di destinazione Adriana Miotto.

Bettin: “Un ottimo esempio di collaborazione tra le amministrazioni nell’ambito della Destinazione”

“E’ un ottimo esempio di collaborazione tra le amministrazioni nell’ambito della Destinazione” commenta Resy Bettin, assessore al Comune di Torreglia e Presidente della Ogd Terme e Colli Euganei. “Soprattutto in questo durissimo periodo di crisi è fondamentale aiutare il territorio e le imprese a ripartire; non possiamo come amministrazioni concentrarci esclusivamente nel concedere sussidi ma dobbiamo contribuire alla ripresa dell’economia e del lavoro. Abbiamo un territorio che permette di rispettare a pieno le regole di prevenzione dal Covid offrendo molteplici opportunità di vita all’aria aperta e i nostri trattamenti termali possono essere di fondamentale supporto per rinforzare l’apparato respiratorio e le difese immunitarie. L’anello ciclabile dei Colli Euganei è sicuramente un prodotto su cui puntare per la ripresa turistica della destinazione ed è al contempo una bella opportunità di svago per i residenti”.

Federico Franchin

Le più lette