Notizie
HomeVenetoAttualitàConsegnati alla Regione Veneto sette nuovi treni pop da Trenitalia

Consegnati alla Regione Veneto sette nuovi treni pop da Trenitalia

Prosegue il rinnovo della flotta regionale veneta di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) con la consegna del ventesimo treno – un nuovo Pop – il settimo in arrivo nel 2021 sui binari del Veneto dopo quelli consegnati a gennaio e febbraio.

A questi, nei prossimi giorni si aggiungeranno anche due nuovi Rock, portando il totale a ventidue treni. (continua a leggere dopo la gallery)

Alla cerimonia, svolta questa mattina nelle officine di Venezia Mestre, erano presenti Luigi Corradi, Amministratore Delegato di Trenitalia e Luca Zaia ed Elisa De Berti, rispettivamente Presidente e Vicepresidente della Regione Veneto. Inoltre, per Trenitalia erano presenti anche Sabrina De Filippis, Direttore Divisione Passeggeri Regionale e Tiziano Baggio, Direttore Regionale Veneto.

La consegna del nuovo treno Pop, in circolazione da oggi sulla linea Bassano del Grappa – Venezia, rientra nel programma di rinnovo della flotta previsto dal Contratto di Servizio sottoscritto da Regione Veneto e Trenitalia. Il Contratto prevede la consegna di 78 nuovi treni (47 Rock e 31 Pop), per un investimento di oltre 660 milioni di euro.

Con quasi 97 treni su 100 arrivati puntuali anche nel 2021 il Veneto si conferma una delle regioni più puntuali di Italia.

Zaia: “Una qualità del servizio ferroviario nel veneto in continuo crescendo”

“Quando nel 2010 ho iniziato a guidare la Regione, avevo due problemi da affrontare prioritariamente, la sanità e i treni. Di questi ultimi, ogni giorno sui giornali si scriveva che erano in ritardo, sporchi e frequentemente guasti. Abbiamo deciso quindi di dare una svolta e ci siamo riusciti grazie all’accordo tra la nostra Regione e Trenitalia, realizzando insieme un investimento che non ha precedenti e che ci ha consentito di migliorare costantemente la qualità del servizio regionale di trasporto pubblico su ferro in tutti i suoi aspetti, arrivando addirittura, attraverso la graduale sostituzione dei vecchi treni con i nuovi 47 Rock e 31 Pop, a portare entro il 2023 l’età media della flotta da 16 a 4 anni. Se dovessi fare una sintesi di questo progresso, direi: benvenuti in Giappone”. Lo ha detto il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia.

Le più lette