Notizie
HomeVicentinoVicenzaFermato col peperoncino dopo minacce in famiglia

Fermato col peperoncino dopo minacce in famiglia

spray peperoncino polizia

Ieri sera un giovanotto di 22 anni di Vicenza ha minacciato con un coltello la madre e i fratelli: un fatto avvenuto in un condominio della prima periferia di Vicenza con tanto di rumori di suppellettili rotte, urla disperate e litigi.

I vicini di casa preoccupati hanno chiamato la polizia, ma all’arrivo degli agenti D. C. M. era fuggito.

E’ stato rintracciato in stradella Mora a Nord del capoluogo.

Gli agenti hanno avuto serie difficoltà a fermare il giovane che era evidentemente alterato: gli operatori delle volanti hanno addirittura dovuto usare lo spray al peperoncino e poi sono riusciti a immobilizzarlo. Aveva ancora le mani sporche di sangue perché a casa si era tagliato rompendo uno specchio con un pugno.

Il giovanotto è stato portato in Questura ed è risultato essere noto alle forze dell’ordine per altri episodi ai danni della famiglia, in particolare per piccoli furti.

Nella sua stanza la polizia ha trovato della droga: 30 grammi tra marijuana e hashish.

Il giovane questa mattina è ristretto nelle camere di sicurezza della Questura in stato di arresto in attesa della convalida della magistratura: dovrà rispondere di resistenza e minacce a pubblico ufficiale, di minacce aggravate e di detenzione di sostanza stupefacente. A suo carico anche una contravvenzione perché al momento del fermo non indossava la mascherina prevista dalla attuale normativa anti-covid. (FB)

Le più lette